Affrontare un Tendriculos

 

D&D: Tendriculos

(Vegetale Enorme)

TendriculosQuesta creatura appare come un fitto groviglio di vegetazione sorretto da rami e viticci. La massa possiede un’enorme apertura piena di “denti” formati da rami taglienti e grosse spine. Può sollevarsi per più di quattro metri di altezza, e pesa mediamente intorno alle due tonnellate. Non possiede un movimento molto veloce, né eccelle nell’agilità, ma è dotato di una forza e di un appetito spaventosi. La sua particolarità più nota, oltre alla voracità, è l’incredibile velocità con cui questa creatura riesce a far ricrescere arti o parti del corpo tagliate, al punto da far tornare il suo corpo vegetale in piena forma in un tempo molto ridotto, persino nell’ordine dei secondi. Molti credono che la sua insaziabile voracità sia dovuta proprio a questa capacità di rigenerazione, che lo porta ad essere costantemente in cerca di sostentamento aggiuntivo.

 

Battaglia

Molto spesso la soluzione di ogni problema
Molto spesso la soluzione di ogni problema

La situazione inizia molto male, dato che il gruppo è praticamente privo di oggetti, incantesimi o qualsiasi altra cosa a base di acido e fuoco, i metodi migliori per affrontare creature ostili con grandi capacità di rigenerazione. Le ultime frecce infuocate del ranger ottengono scarsi risultati, così come la sfera infuocata del mago. Nel mentre, il guerriero fronteggia la creatura e il chierico lo sostiene da dietro curandolo con i suoi incantesimi. Si propende quindi per una strategia di “saturazione”, ovvero cercare di tagliare rami e foglie del Tendriculos più velocemente di quanto lui riesca a farle ricrescere. Per un po’ la strategia funziona, ma quando le ferite iniziano a farsi sentire sulla massa di rampicanti della creatura, essa cerca di ghermire il nano guerriero e di mangiarselo. Con grande facilità lo afferra e lo solleva, pronta a “deglutirlo”, ma la rapida reazione dei compagni fa tentennare il mostro. Il nano, niente affatto contento di non essere più con i piedi per terra, inizia a prendere selvaggiamente a pugni la creatura, che non risente particolarmente di questa azione, ma sentendo che la sua preda è ancora viva, decide di masticarla un po’ prima di inghiottire. Dopo un paio di mascellate il nano guerriero è messo veramente male, ma in un impeto di risoluzione nanica, scalciando e imprecando selvaggiamente, riesce a saltare fuori dalla sua bocca! Il mago, per distrarre la creatura mentre il chierico e il ranger continuano a saturare di colpi la bestia, evoca a portata di fauci un gigantesco millepiedi, sperando che la bestia cerchi di mangiarlo. Il trucco riesce, ma contro ogni aspettativa, anche il gigantesco parassita, sfruttando un improbabile “effetto spaghetto”, riesce a sgusciare via dalle sue fauci! In questo tempo il chierico, con le sue ultime preghiere, ha grossomodo rimesso in piedi il guerriero nano, che roteando selvaggiamente la sua ascia si getta nuovamente nella mischia, giusto in tempo per sferrare un poderoso colpo ai rami e rampicanti che costituiscono il corpo della creatura. Un colpo veramente mirabile, un fendente d’ascia da manuale, con cui il nano guerriero ha ottenuto due scopi. Prima di tutto, infliggere un gran danno al mostro. Secondo, ottenere di nuovo le attenzioni del Tendriculos, e farsi afferrare nuovamente dalle fauci della creatura.

Ma ormai il mostro è pesantemente indebolito dalla battaglia, e bastano gli ultimi due poderosi colpi del chierico e del ranger a spezzare i pochi rami di resistenza rimasti alla creatura, facendone crollare il corpo esanime a terra.

 

 

 

Promemoria per il futuro: mai più viaggiare senza qualcosa di infiammabile nella sacca. Può sempre servire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...