Urban Heroes: Frate Alfonso

 

Frate Alfonso (1)

 

Frate Alfonso (2)

 

Frate Alfonso, all’anagrafe Enrico Piano, è un esempio del motivo per cui alcuni H.E.R.O.es (Human Enhanced by Radioactive Operations) scelgono di nascondersi invece che palesarsi alla comunità. Enrico viveva pacificamente a Firenze insieme a suo fratello maggiore Andrea da quando suo padre, poco dopo la morte della madre in un incidente stradale, sparì in circostanze misteriose. La polizia parlò di possibili rapimenti, forse per estorsioni, ma non uscì mai fuori nulla. Alberto Piano (il padre) era come scomparso nel nulla. Andrea, poco portato intellettualmente parlando ma con moltissima voglia di lavorare, riuscì a far andare avanti le cose più o meno facilmente, riuscendo sempre a trovare un modo per sbarcare il lunario per se e suo fratello.

Almeno, fino a quel fatidico 2008…

 

[…]

 

Siamo vicini alla fine del 2012, e la famiglia Piano è profondamente mutata.

Andrea, il fratello maggiore, è in coma da quasi anni, e solo l’aiuto economico di Enrico, adesso “Frate Alfonso”, gli consente di avere cure non all’avanguardia ma comunque di ottima qualità. E’ in questo stato da dopo un incidente all’inizio del 2009. Della dinamica dell’avvenuto non è ancora stato chiarito praticamente nulla. Un lago di sangue, feriti e morti vicino ad un locale notturno, una orribile scena di devastazione e scempio. Enrico era vivo, anche se quasi privo di conoscenza e con polsi e mani completamente fratturate, come se sfondate con qualcosa di molto duro. Il fratello maggiore, Andrea, era in coma con diverse ossa rotte. Vicino a loro quattro clienti abituali del locale, tutti morti. Qualcosa aveva brutalmente sfondato loro le casse toraciche, la maggior parte di loro era morta a causa delle perforazioni polmonari delle loro stesse costole.

L’aggressore non venne mai catturato, ma mentre le ferite “fisiche” dei fratelli guarirono senza troppi problemi, il coma di Andrea sembrava irreversibile. Enrico, forse a causa di quella brutale notte di sangue, si dedicò interamente alla Fede, ed entrò a far parte (anche se giovane) dell’ordine Francescano, in un piccolo convento con annessa erboristeria.

Frate Alfonso (il suo nome da ordinato) è adesso un giovane Frate silenzioso con una folta barba castana e un enorme saio. “Enorme” veramente, essendo alto quasi due metri. Non fa ginnastica, palestra o movimenti  particolari, ma la sua struttura fisica è molto ben proporzionata, con muscoli definiti e scolpiti. Alle volte alcune persone sospettano qualcosa di questo uomo così grande, giovane e già Frate, ma sono solo persone che non lo conoscono a sufficienza. I suoi confratelli lo conoscono ormai bene, sanno quanto sia devoto nonostante la giovane età, e lo confortano nella notte quando fatica a prendere sonno o (un po’ più raramente) è sconvolto dagli incubi notturni. Chi non ne avrebbe, con un passato turbolento come il suo?

E la fine del 2012 si avvicina…

 

(Personaggio H.E.R.O. di livello 1 per “Urban Heroes”) 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...