Il Mercoledì di Geppo – 04

 

Mercoledì primo maggio! Festa del lavoro, e dopo un po’ di sapone (perché  quello ci vuole sempre) il vostro sexy-Geppo è qui per voi!!

Cavolo, la Notte di Valpurga è passata… Mi dispiace, non ne parlerò adesso. Sono indiscutibilmente il personaggio più sexy e saponato di queste pagine, ma ci sono persone che ne parleranno, ahimè, molto meglio di me. IO lo avrei fatto più saponariamente parlando, ma loro hanno detto di no… Attendete notizie, arriveranno. Comunque preciso che tutti i saponi della redazione (e anche i membri) stanno bene.

Passiamo all’argomento della settimana!

Risponderò alla domanda che tutti vi farete sul mio conto a proposito della mia partecipazione in queste pagine, ovvero “Geppo, ma tu che personaggio faresti in una partita?” La risposta è semplice da una parte, saponata dall’altra, complessa nel mezzo, dedotta alle due estremità, indotta dal centro inferiore, estrapolata dai dati e sempre comunque veritiera.

Io farei un personaggio. Perché la magia che i personaggi creano è seducente quasi quanto il sapone! E il gioco di ruolo è prima di tutto sapone! Chiaro come ragionamento, no?

 

 

Però voglio anche dire un’altra cosa, inerente ad oggi, giornata del primo di maggio. E questo, a differenza dell’introduzione precedente, è realmente il punto chiave dell’articolo di oggi.

Oggi ho visto un mago chiedere con tanta insistenza la propria pietra del potere data in prestito ad un compagno che esso ha dovuto rinunciare ad un bellissimo e romanticamente saponato momento personale.

Ora, parliamone un attimo: i maghi sono bellissimi, seducenti, palpitanti, fiammeggianti, tutto quello che volete… Però quello è stato veramente un mago coglione, perché ha privato il suo compagno di un istante di tempo che difficilmente riuscirà a recuperare.

Immaginate la scena.

Una convention di maghi riuniti, tutti a festeggiare. Giornata epica! Ma tra un incantatore e un’incantatrice sembrava essere nato un certo feeling… Può davvero essere un discorso a proposito delle pietre del potere un valido motivo per distruggere quel momento idilliaco?

No, non lo è.

Per prima cosa non lo è per l’istante stesso di tempo. Io sono un Re della Doccia, e di istanti me ne intendo: colpire è facile, colpire al momento giusto è difficilissimo! E se l’attimo sembra preludere a momenti meravigliosamente romantici, perché bisogna distruggere tutto? Mettete più amore nelle vostre partite!

Il secondo motivo per cui non ha senso farlo è L’ARGOMENTO della suddetta interruzione. UNA PIETRA DEL POTERE??? Ma stiamo scherzando? Una pietruzza sfigata che non vibra nemmeno e quindi è difficilmente utilizzabile nei giochetti saponati? Ma perché? Ma ne vale la pena? NO!! E’ una cazzata!

 

Per questo ho deciso che regalerò personalmente (insieme a qualche amico che mi aiuterà nel viaggio nei vari mondi) una saponetta e una pietra del potere a tutti coloro che metteranno amore nelle loro partite!!

 

Ragazzi e ragazze, ricordate che le partite non esistono senza di noi! Siamo noi che contribuiamo a plasmarle in tutti i loro aspetti! Abbiamo tantissime possibilità, dobbiamo solo coglierle!!

Ho controllato attentamente tutti i Gdr che bazzicano in questo Blog, e ho visto che il concetto di “pietra del potere” è applicabile in tutti i sistemi citati. In alcuni serve un po’ di elasticità mentale sul concetto, soprattutto se non-maghi, ma è possibile. E il sapone è universale, per fortuna!! Vi immaginate un mondo senza sapone??? BRRRRR che panico!! Per fortuna non accadrà mai.

 

Grazie a tutti, e a presto!

geppo– Geppo

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...