GURPS: “All’Ombra della Quercia”, visioni del futuro

 

Silenzio.

Null’altro che silenzio.

 

[…]

 

“Salute onorato cliente, e benvenuto a Palazzo Cortesi. Sono il Signor Quintani e sarò il suo ospite per questa serata. Come posso servirla?”

“Grazie della cortesia, io e la mia signora non siamo mai venuti qui, ma abbiamo tanto sentito parlare della cucina del Signor Oleander che non vedevamo l’ora di poterla assaggiare di persona.”

“Mio signore, purtroppo questo oggi non sarà possibile. Il Signor Oleander è ammalato e ancora per qualche giorno non potrà essere in cucina. Mi rincresce per questa sfortunata coincidenza.”

“Quale sfortuna… ”

“Sono sinceramente dispiaciuto, mio signore. Si troverà comunque a suo agio, mio signore. Sono certo che la cucina di Palazzo Cortesi non mancherà di stupirla.”

“Lo spero, signor QUINTANI… Lo spero.”

 

[…]

 

Poca acqua, pochissimo cibo, pochissimo sonno.

Silenzio, sempre seduto, a volte sdraiato, a volte in piedi. Raramente camminando.

Silenzio.

 

[…]

 

“La situazione è stabile. Certo, c’è un leggero deflusso da Palazzo Cortesi, ma tutto sommato contenuto. Nulla che la situazione attuale non possa totalmente coprire.”

“Grazie Bachelli, lei è sempre fondamentale per la nostra società.”

“Oh, mi lusingate… Piuttosto, novità sullo stato di salute di Nelium?”

“E’ ancora un po’ preso ma nulla di grave, non si preoccupi.”

 

[…]

 

Per otto giorni, e impiegando più di quanto necessario a causa di alcuni errori di previsione, Nelium pensò. Non fece altro che pensare. Per la prima volta da quando (letteralmente) aveva memoria, si concentrò per usare tutte le sue capacità e tutto quello di cui era a conoscenza.

Per prima cosa, raccolse i dati. Dati che possedeva già e aveva già schematizzato, ma che adesso riprendeva e ri-catalogava secondo la nuova analisi volta al futuro.

Una mole di informazioni incommensurabile si stagliava sulla sua mente, una quantità di conoscenze che avrebbero fatto impazzire anche i più esperti bibliotecari se trasposta su un equivalente cartaceo. Ogni singolo dato venne analizzato, rivalutato e contestualizzato.

Mano a mano che il disegno di Cortona prendeva forma nella sua mente, contemporaneamente iniziava anche a muoversi, quasi a scatti, come dei flashback, cercando il punto di partenza perfetto. Cercava, spostandosi tra ciabattini e garzoni, passando dal teatro dei Guitti fino alla vista dall’esterno della corte. ECCOLA. Trovata. La locanda. La sua locanda. Sua e dei suoi amici.

Prima dell’inaugurazione, prima dei lavori, prima di …

Eccolo.

Partiamo da li.

 

[…]

 

“Ma gli farà bene tutto questo pensare? Aveva detto quattro giorni ma ormai sono quasi sette… Sono un po’ preoccupato.”

“Coraggio. Ha avuto un intoppo ma non si è arreso. Diamogli fiducia.”

 

[…]

 

Mesi passano come ore, mentre giorno dopo giorno e istante dopo istante Nelium ricostruisce tutto quello che è accaduto a Cortona. Non si sofferma sul significato dei dati, perché quello che gli interessa è il disegno, e la prova di aver trovato uno schema su cui farlo evolvere.

E ovviamente lo ha trovato.

La ricostruzione del passato è perfetta.

Adesso ha tutti i dati e tutta la preparazione per prevedere quello che accadrà, a noi e a Cortona, nel futuro. Prima l’immediato, poi più avanti, e poi ancora…

 

Nelium uscì dalla sua stanza durante l’ottavo giorno. Le sue prime parole si stamparono a fuoco nella mente di tutti i suoi compagni.

“Il Duca verrà ucciso, assassinato, il giorno del suo compleanno”.

 

[…]

 

21 Novembre 1229.

Quante persone aspettano quella data?

 

 

 

 

 

Annunci

7 thoughts on “GURPS: “All’Ombra della Quercia”, visioni del futuro

          1. Beh si quello stavo pensando di pensare… Tuttavia questo pensare a cosa dovrà accadere è inquietante, pensa un pò se un giorno potessi decidere di sapere quando e come morirai. Vorresti davvero saperlo?
            -Nelium

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...