Aggiornamenti del Lunedì – 10 Marzo 2014

 

Buongiorno a tutti i lettori, ed eccoci ancora qui, sempre qui, con il nostro appuntamento informale di inizio settimana. 😉 Devo ammettere di essere stato un po’ titubante all’inizio di questa rubrica, ma questo angolino del lunedì alla fine delle fini mi piace proprio.

E questo lunedì è davvero carico di novità. Davvero molto carico!

Iniziamo dall’inizio: aggiornamenti relativi alla pagina dei manuali!

Uno Sguardo nel Buio
Uno Sguardo nel Buio

E’ stato inserito un altro titolo stupendo, ovvero Uno Sguardo nel Buio! Il materiale della redazione consiste attualmente in 58 manuali, 4 moduli e più di 400 dadi (“La Grande Famiglia allargata di Dadi III” ne conta solamente 377, ma bisogna ricordare che successivamente a quell’articolo c’è stata Lucca 2013 😆 e la famiglia è ovviamente cresciuta).

In tutta onestà questo titolo era già parte da tempo dei manuali posseduti, ma ho avuto alcune “difficoltà” nell’aggiungerlo ai titoli che già facevano parte dell’elenco.

Il gioco di ruolo “Uno Sguardo nel Buio”, per molte meccaniche e per il grande senso di “semplicità” che trasmette, ricorda moltissimo il primo gioco di ruolo che io abbia mai provato e contemporaneamente creato, il glorioso “Gioco di Ruolo” (titolo mooooolto fantasioso :lol:) sviluppato nei primi anni del liceo con alcuni compagni. Lo stesso che, con il passare del tempo, si è evoluto nel D20 Sperimentale e compare da subito nella pagina dei manuali.

g07_d20Molti anni sono passati da quel primo “Gioco di Ruolo”, molte campagne, molti gruppi di gioco, innumerevoli lanci di dadi, personaggi, generazioni e generazioni di mondi, avventure e avventure nei più disparati universi e tempi… Ma nonostante tutto, il primissimo gioco di ruolo non si scorda. E’ per questo che non lo ho aggiunto subito, anche se non del tutto volontariamente. Era quasi come se stessi “proteggendo” il passato, il mio passato. Ci ho pensato sopra molto, ne ho parlato con un po’ di persone in maniera diversa e in momenti/luoghi diversi, e alla fine ho colto l’occasione per pensare un po’ anche a queste pagine, a questo Blog.

“Oh no! Anche il Blog? Basta aggiungere cose a mezzo! Non ti segue più!!” già immagino pensieri simili a questo ennesimo argomento aggiunto. 😆 Ebbene si, anche il Blog. Lo avevo anticipato che l’articolo di oggi è particolarmente carico. 😉

Banner GdrtalesTre anni e qualche giorno fa nasceva questo Blog con il suo primo articolo. All’epoca ero talmente nervoso che SBAGLIAI L’ANNO DI PUBBLICAZIONE (ci vuole davvero arte per essere così geniali :lol:). Il “compleanno” preciso è stato il 6 Marzo, ma avrete notato che nulla è stato scritto per questo evento.

“Perché?” si starà chiedendo il lettore, rassegnato alla mia ennesima deviazione dal tema principale.

Beh la realtà è semplice. Me ne sono dimenticato. Non in senso completamente negativo, ma comunque me ne sono dimenticato. Non soddisfatti della risposta, ci domandiamo ancora una volta “perché”, e risaliamo ancora più indietro. 😉

Non molti mesi fa (novembre 2013) queste pagine sono state riorganizzate con il graditissimo aiuto di disegnatrici, disegnatori, collaboratrici e collaboratori. Diverse persone che mi danno una mano con gli articoli, che collaborano con la cadenza delle pubblicazioni, che forniscono immagini per abbellire il materiale che presentiamo. Lunedì 11/11/2013, quello si che è stato un segno di svolta.

Pensando a quel momento come una … rinascita, o qualcosa di analogo, mi sono completamente perso che il compleanno anagrafico del Blog fosse pochi giorni fa.

Ma allora, perché un articolo così contorto e pieno di riferimenti proprio adesso?

Perché giusto in questi giorni io e gli altri membri della redazione ci siamo ricordati perché lo facciamo. Perché stiamo facendo tutto questo. Lo facciamo perché ci piace farlo. Lo facciamo perché la vita che creiamo secondo noi merita di essere condivisa.

“Ogni scafarrone è bello a mamma sua”, dirà il lettore ormai stressato da questo pesante e male-organizzato articolo (oltre che insultarmi per il flusso di pensieri, beninteso). Beh, si, probabilmente ha ragione. Già il fatto stesso di parlare di vita nel gioco di ruolo può essere un grandissimo azzardo. Ci sono anche ottime possibilità che quello che per noi è meraviglioso per altri possa essere bello, o semplicemente gradevole, o indifferente, o fastidioso, o addirittura repellente. Possibile. Decisamente possibile.

Beh, non proprio a tutto tutto.
Critico dopo critico, siamo comunque interessati a tutto!

Ma proprio per questo noi molto raramente parliamo in termini “assoluti”. In questo senso sono stato molto fortunato con i miei giocatori, sia quelli attuali che quelli passati. Abbiamo provato molti giochi diversi, molti stili di gioco differenti, durate, locazioni, compagnie, di tutto. Tutto quello che era possibile variare lo abbiamo variato, e stiamo continuando a farlo!

Poco importa utilizzare un sistema creato in maniera autonoma, un manuale commerciale o un indie, quello che importa è quello che riusciamo a creare. Siamo aperti a praticamente tutte le possibilità. ANZI, dirò di più. Siamo interessati a tutte le possibilità

Tempo fa una persona mi sgridò per il mio essere prevenuto verso i Pokemon. Nel discorso si toccò anche il punto del gioco di ruolo. Erroneamente, pensai di aver capito e compreso subito quello che ci eravamo detti. Ovviamente non era così. Non è facile “rompere” i propri pregiudizi e cercare di osservare qualcosa in maniera imparziale se non lo si è mai fatto prima (vale decisamente la pena provare).

Se questo fosse un mio Blog personale vi racconterei cosa è successo quel giorno estivo della discussione, dopo e gli sviluppi della mia personale “lotta” contro i miei pregiudizi.

Ma questo non è un Blog personale.

O meglio, lo è. Ma non mio. E’ il Blog personale del Gioco di Ruolo, dei Racconti e delle Storie che io e miei giocatori e master creiamo. Quindi è anche mio. Quindi ci sono comunque cose personali, perché quando gioco io sono … beh, sono io. E anche i miei personaggi, PG o PNG che siano. Ma sono anche io.

 

L’articolo è (finalmente? :lol:) concluso, e se siete arrivati fino a qui, grazie.

 

L’articolo è stato pubblicato così come è volutamente.

Di nuovo,
se siete arrivati fino a qui,
grazie.

Davvero di cuore.

 

Un saluto con affetto,
e a presto.

 

Io sono sempre qui.

 

Artù

 

 

Annunci

Un pensiero su “Aggiornamenti del Lunedì – 10 Marzo 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...