Un consumato Diario di Viaggio – Un Incontro Inaspettato

GIORNO 3

~~~

ORE  8:00

Anche questa notte è passata tranquillamente, tuttavia personalmente non sono riuscito a togliermi dalla testa quanto ci siamo detti la sera scorsa, e a quanto pare questo ha influito sul mio riposo.

https://gdrtales.files.wordpress.com/2014/01/dopo.jpg?w=375&h=237
La monotonia del paesaggio rende molto difficile il calcolo delle distanze

Nonostante la relativamente buona distanza da noi percorsa durante l’intera giornata di ieri, la macchia nero-grigia sembra ancora parecchio lontana.
Questo fa pensare che si tratti di una costruzione imponente, nel bene o nel male.

Anche se è chiaramente difficile calcolare le distanze essendo privi di punti di riferimento, ritengo poco probabile che si riesca a raggiungerla in breve tempo. Sicuramente non entro oggi.

~~~

ORE 12:00

E’ incredibile.

 La mia mente aveva già escluso questa possibilità, visto il triste quanto monotono paesaggio che ogni giorno attraversiamo, ma fortunatamente mi sbagliavo. Circa un’ora fa abbiamo incrociato dei sopravvissuti.
Più precisamente, un uomo d’arme, un chierico, due donne, di cui la più matura armata di arco, ed un elfo.
Noi abbiamo spiegato loro le intenzioni del nostro viaggio, ed i pericoli che abbiamo incontrato lungo la strada.

https://gdrtales.files.wordpress.com/2014/03/fiera.jpg?w=566&h=335
Un avversario temibile da solo, un ostacolo insormontabile in branco.

Loro ci hanno raccontato di essere gli unici sopravvissuti di quello che probabilmente era un avamposto, crollato sotto le scosse sismiche provocate dal Cataclisma.
Tuttavia non è stato il terremoto in se ad uccidere la maggior parte delle persone, ma delle creature bestiali, che dalla descrizione del chierico abbiamo ricondotto alle Fiere da noi affrontate il giorno prima.

~~~

ORE 13:00

Abbiamo discusso e parlato per un’ora buona, e deciso come proseguire.
Inoltre ora mi sono fatto un’idea più precisa dei componenti del loro gruppo.

L’uomo è chiaramente un ex-guardia cittadina, lo si capisce dal portamento e dal modo di fare.

Perché dico “ex”?
Perchè il suo comportamento a dir poco vergognoso lo rende di fatto inadatto al servizio che un tempo ricopriva.

Ebbene, il momentaneo crollo della società, e quindi delle leggi che la sostenevano, sembra aver provocato in quest’uomo una perdita di integrità morale, o peggio, messo alla luce la sua vera natura: lui stesso ha sfacciatamente affermato di aver protetto la ragazza non in grado di difendersi solo perchè questa gli “tenesse compagnia” durante la notte, come se fosse qualcosa di cui andare fiero.

lotus flowerLa ragazza in questione non ha parlato molto, spero per timidezza, ma credo per paura di essere abbandonata dall’uomo, e a niente sono valsi i nostri tentativi di convincerla ad allontanarsi dall’ex-guardia cittadina.

Non è in grado di difendersi da sola, e probabilmente quest’individuo l’ha veramente protetta, o in ogni caso la ragazza si è convinta che lo abbia fatto.

Di conseguenza vede in lui l’unica salvezza di fronte ai terribili avvenimenti che ha vissuto in questi giorni.

arrow-bag-56-pL’arciere, una donna di qualche anno più grande di me, è visibilmente preoccupata della situazione fra l’ex-soldato e la ragazza.
Nonostante la conosca, o comunque l’abbia conosciuta nei giorni che hanno speso insieme, neanche lei è riuscita a far breccia nel ragionamento che la costringe a rimanere al fianco dell’uomo.

Nonostante sia chiaro come quest’ultimo, oltre a considerarla alla stregua di un oggetto, probabilmente non ci penserà due volte ad abbandonarla non appena il rischio derivante dal proteggerla sarà troppo alto, la ragazza sembra incapace di comprenderlo.
Sempre a riguardo dell’arciere, non so se a causa del Cataclisma o già insito in lei, questa donna sembra esageratamente attenta ad eventuali rumori e movimenti, i nervi sempre a fior di pelle, la mano che periodicamente scatta verso la faretra.

E come biasimarla?

Una cosa è certa, da come maneggia l’arco e dalla visibile qualità dello stesso, ci si rende subito conto dell’estrema competenza che possiede nel suo utilizzo.

L’elfo, anche lui munito di arco, ha parlato persino meno della ragazza, ed ha passato l’ora di riposo a controllare i dintorni.
Sembra un esploratore ed una vedetta molto abile, ma chiaramente anche poco incline a rendersi disponibile ad aiutare gli altri, preferendo pensare unicamente alla propria incolumità.

 Ha infatti rifiutato di prendersi cura della ragazza al posto dell’ex-guardia, in quanto, testuali parole, “non si sarebbe fatto carico di un peso aggiuntivo vista la pericolosità della situazione attuale“.
Comportamento che personalmente non approvo, ma che non mi sento neanche di condannare come sbagliato, in quanto perfettamente comprensibile.

Infine, il Padre Semplice della Temperanza è veramente una brava persona.
Era il Padre della chiesa edificata nell’avamposto, e nonostante non si ritenga il leader del suo gruppo, e non abbia mai fatto niente che ci portasse a pensare ciò, le persone al suo seguito dipendono chiaramente da lui.
Affidabile, disponibile, ha risposto come meglio poteva alle nostre domande, e da questo abbiamo tratto diverse utili informazioni.

Temperance
Temperanza, per essere sempre in grado di proseguire.

Innanzitutto, neanche lui sa a cosa sia dovuto il terremoto, ma è sicuro che la sfera demoniaca ne sia parte: a quanto pare, qualche giorno prima del Cataclisma, è stato diramato un comunicato che esortava i chierici investiti a documentarsi su Demoni e Servitori degli Inferi, e di conseguenza è preparato a questa situazione.
Lui stesso considera il tempismo di questo comunicato estremamente sospetto, tuttavia non ne nega l’indubbia utilità.
Secondariamente, grazie a lui ora sappiamo che la macchia nero-grigia che si staglia all’orizzonte è una città, o più probabilmente le rovine di una città, ma cosa più importante, nella Cattedrale all’interno di esse dovrebbero trovarsi degli Oli Sacri, i quali avrebbero dovuto essere utilizzati per consacrarne il terreno, azione che il Cataclisma ha purtroppo impedito.

Nonostante ciò, entrare in possesso di quegli Oli potrebbe rivelarsi di grande aiuto, ed abbiamo così deciso di procedere al loro recupero, insieme al chierico della Temperanza.

Stiamo ultimando i preparativi, ci prepariamo a partire.

~~~

ORE 13:30

L’elfo, l’ex-soldato e la ragazza del loro gruppo hanno deciso di rimanere accampati in quel punto, restii ad incamminarsi in direzione opposta alla nostra a causa dei pericoli da noi segnalati, e assolutamente contrari a proseguire con noi.
Ci seguiranno solo l’Arciere e il Chierico, motivo per cui d’ora in poi mi riferirò a loro attraverso questi appellativi.

Era da molto che non mi sentivo così… sollevato.

Probabilmente incontrare sopravvissuti al Cataclisma mi ha dato speranza.
La speranza che anche Ethenon sia ancora in piedi.
La speranza di avere ancora una famiglia a cui tornare.

Tuttavia non riesco a togliermi di dosso questa brutta sensazione.
C’è qualcosa che non va.
Cosa ci aspetta più avanti?
O chi?

 

(sembra che l’autore del Diario abbia appositamente lasciato un margine a fondo pagina per eventuali note a posteriori)

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...