#UrbanHeroes, portare una maschera non è mai stato così pericoloso

 

Abbiamo già accennato alla cosa in altri articoli, ma questo è loro interamente dedicato.

I ragazzi di Urban Heroes, gioco di cui abbiamo già parlato e di cui la nostra redazione è orgogliosamente in possesso insieme a tutte le attuali espansioni dal Modena Play 2013, sbarcano con una nuova edizione su Kickstarter! (questo il link alla loro pagina)

 

From this...
From this…

 

... to This!
… to This!

 

Le introduzioni generano sempre qualche difficoltà, quindi “prendiamone in prestito” una dal sito della Repubblica

 

I supereroi made in Parma alla conquista del mondo… e in cerca di una donazione. Urban Heroes – il gioco di ruolo creato dai parmigiani Alessandro Rivaroli e Matteo Botti  sbarca su Kickstarter, piattaforma internazionale di crowdfunding, dove è possibile al pubblico di tutto il mondo vedere e sostenere i progetti anche con un solo dollaro.
Entro il 15 maggio la scommessa: raccogliere 14mila euro per far partire la traduzione in inglese del “manualone” del gioco di ruolo, più l’impaginazione e i contatti con i distributori per il mercato degli Stati Uniti. Tra le possibili donazioni, si va dai 20-25 dollari per avere il manuale del gioco in formato pdf (300 pagine), 40 dollari per l’edizione “soft cover” del manuale a colori, 60 dollari per la “hard cover”. In cambio delle donazioni, magliette, spille, poster e adesivi del gioco. E per cinque dollari (aggiunti), il proprio nome nei ringraziamenti. 

(http://parma.repubblica.it/cronaca/2014/04/16/foto/supereroi_in_cerca_di_una_donazione-83806209/1/#1)

 

Adesso già prevedo alcune domande, del genere

  1. Ma se ne avevi già parlato perché ne riparli ancora?
  2. Ma perché una citazione dalla repubblica di Parma?
  3. Ma perché supporti Urban Heroes?
  4. Ma in fondo, CHE COSA E’ Urban Heroes?

 

Lo so che questo sembra un bieco escamotage per la struttura dell’articolo, ma parlando della stesura di questo articolo un paio di queste domande me le hanno fatte davvero. Le altre sono un bieco escamotage. 😉

 

Quindi, rispondendo in ordine:

  1. Ne riparlo perché un articolo dedicato probabilmente aggiungerà più visibilità a quei ragazzi (per quello per cui GdrTales potrà contribuire) e secondo me meritano tutto il supporto disponibile.
  2. Beh, in realtà una parte del mio albero genealogico proviene proprio dalla provincia di Parma! Questa sarà la scusa che userò quando un giorno arriverò di soppiatto a casa degli autori a rompere le palle salutare e poi ruolare come forsennati instaurare dialoghi sui massimi sistemi.
  3. Bella domanda. Parliamo fuori dai denti e diciamo tutta la verità. Urban Heroes prima edizione, così come questo #UrbanHeroes seconda edizione o qualsiasi altro gioco di ruolo non è perfetto. La perfezione non esiste. Però questi ragazzi hanno fatto un lavoro immenso, raccolto moltissimo materiale e sviluppato un gioco dalle tematiche molto interessanti. Non solo il sistema di gioco è originale e innovativo, ma anche l’ambientazione è molto sviluppata e consente generi di partite molto differenti tra di loro, per tutti i gusti. E poi è un gioco di ruolo italiano, di autori italiani, che però punta in alto, al mercato internazionale. E secondo me merita supporto.
  4. Se non avete letto tutti gli articoli passati collegati ad Urban Heroes (male!), chiedetelo direttamente agli autori! www.urbanheroes.it, oppure visitate il loro Kickstarter 😉

 

 

In bocca allo ZUNKIES ragazzi,
e a presto!

 

Artù

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...