GURPS: “All’Ombra della Quercia”, necessità di rallentare

 

 “Oh, finalmente… Qui all’Ombra della Quercia le cose vanno bene, gli affari vanno avanti senza difficoltà, tra poco inizieremo finalmente a stabilizzarci e a rendere più solido tutto quello che abbiamo costruito, e quando sarà passato ancora un po’ di tempo finalmente potremo prenderci una meritata vacanza!”

–          Thanor

 

(due mesi dopo)

 

“D’accordo ragazzi, la lista delle cose da fare è aggiornata:
–          Salvare Cortona dall’invasione dei non-morti (in corso)
–          Salvare il Duca dai sicari che vogliono ucciderlo (in corso)
–          Guardare Laren che affronta le prove di Kheratus e pregare (in corso)
Yeeeee!! MA PORC######## (censura nanica)

–          Thanor

 

Insomma, sono successe un po’ di cose negli ultimi tempi. Ritirare le somme è utile, anche perché purtroppo non tutti hanno la mente spropositata di Nelium in grado di ricordarsi qualunque cosa.

Affrontiamo le cose in ordine cronologico

 

L’assassinio del Duca

Nelium, grazie alla sua incredibile mente, ha “visto” il futuro. Non lo ha realmente visto, lo ha in pratica immaginato. Le informazioni in suo possesso e la sua incredibile capacità di analisi lo hanno portato ad estrapolare diverse linee di probabilità per il futuro che deve ancora “divenire”, scoprendo un avvenimento a dir poco sconcertante. Il giorno del suo compleanno, il 20 Novembre, il Duca di Cortona sarà assassinato. L’evento, all’ultimo controllo di Nelium, era praticamente certo. Alla luce del tempo passato e dei nuovi avvenimenti, la previsione probabilistica potrebbe essere differente.

 

L’invasione dei non-morti

Laren ha fatto una scoperta sconvolgente. E’ riuscito a creare, grazie ad un elaborato rituale e una ricchissima teoria, una bacchetta negromantica dalle capacità straordinarie. L’effetto della creazione di tale oggetto è stato incredibile, Cortona stessa ha risentito di ciò (soprattutto per quanto riguarda gli ordini religiosi di Fede, Temperanza e Prudenza), e ha destato l’attenzione di un necromante nella vicina landa dei non-morti. Sashim Ala Ahmed (necromante auto-definitosi portatore d’acqua e custode dei pozzi), entrato in contatto con Laren, sembra aver intrapreso quello che per lui è solamente un gioco…

Nota di Nelium: il nome e i termini usati da quell’individuo sembrano indicare la sua appartenenza, prima della “morte”, al popolo del deserto. Nonostante esistano ancora persone con tratti somatici tipici di quella etnia (come Daddy D, ad esempio), essi sono solo discendenti allontanatosi dal deserto e senza quella che era la cultura del loro popolo, ormai perduta. Il popolo del deserto si è estinto dopo la liberazione, ma comunque grossomodo mille anni fa.

 

Kheratus, Arcimago
Kheratus, Arcimago

Le prove di Kheratus

Lo strano individuo in tonaca arancione da cui tutti sembrano voler stare alla larga è tornato ancora una volta a Cortona, questa volta senza considerare nemmeno la da lui disprezzata locale sede di Gilda della Magia ma per conferire con i soci e in particolare con Nelium e Laren. A quanto pare Laren sarà (sarà o potrebbe essere?) sottoposto a delle prove, e Thanor in qualche maniera sembra essere già conscio della pericolosità delle stesse, così come che molto probabilmente esse stesse siano degli enigmi.

Nelium, ad ascoltare quello che dice Kheratus, starebbe invece perdendo tempo ostinandosi a negare la verità.

Può darsi che il dolore al braccio sinistro contribuisca in qualche maniera a ciò…

 

 

Questi sono gli eventi in ordine cronologico. Il secondo si è sviluppato poco prima dell’arrivo dell’Arcimago a Cortona, ma è stato necessario qualche giorno prima che i soci se ne rendessero conto. Le capacità di Nelium, di nuovo, hanno portato i soci molti passi avanti… Ma questo Sashim Ala Ahmed sembra avere dalla sua parte un’esperienza davvero vasta.

 

E la cosa più ironica di tutto questo è che quel vecchio pazzo di Nicola Serra, che da ANNI va cianciando dell’imminente invasione di non-morti… Alla fine aveva ragione.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...