World of Warcraft GDR: “La Compagnia di Westfall”, incantesimi da Warlock

 

Risucchiare anima

Livello: Warlock 5

Componenti: V, S, PE*

Tempo di lancio: 1 a

Raggio: 27 m

Bersagli: una creatura vivente

Durata: speciale – 1 round/liv

TS: Tempra dimezza

RI: Si

 

INV_Misc_Gem_Amethyst_02Gli Warlock possono strappare l’anima di una creatura usando questo incantesimo. L’essenza vitale di chiunque venga ucciso da questo incantesimo si materializza in un frammento di anima, una preziosa gemma il cui colore varia dal rubino al violetto.

L’incantesimo causa 1D10 danni/round al bersaglio (dimezzati se il bersaglio supera un tiro salvezza sulla Tempra) per un numero di round pari al livello dell’incantatore. Se l’incantesimo uccide il bersaglio, la sua essenza vitale viene rinchiusa in un piccolo frammetto d’anima che appare tra le mani dell’incantatore.

Chi viene ucciso da questo incantesimo può essere riportato in vita da rianimare morti, resurrezione o altri mezzi, ma ciò non influenza in alcun modo il frammento di anima.

 

Il frammento d’anima, che appare già come una gemma, può essere usato principalmente in tre modi dal Warlock che lo ha creato.

Valuta per contrattazione: l’anima può essere usata come prezzo in una contrattazione, spesso con Demoni o più in generale Esterni malvagi. Considerate la comodità, prima uccidi tutte le persone che vuoi e poi porti le loro anime comodamente in un sacchettino. Volete mettere con il fastidio di portarsi dietro una dozzina di persone vive (che devono essere controllate e sostenute fino a che la loro anima non vi serva?).

Focus per incantesimi: alcuni incantesimi, come l’evocazione di demoni più potenti di un semplice imp, richiederebbero troppa energia per essere sostenuti da un evocatore. Molto più facile consumare qualche anima altrui nel lancio invece che la propria, no? Per altri incantesimi, spesso maledizioni, il consumo di uno o più frammenti d’anima può incrementare molto gli effetti dell’incantesimo.

Creare gemme e pietre dell’anima: un certo numero di frammenti d’anima può essere combinato in diversi tipi di gemme o pietre dell’anima, dai poteri e capacità più disparate. La più famosa è la pietra dell’anima, chiamata dai profani “gemma della resurrezione”, che consente di “staccare” la propria anima dal corpo e inserirla nella gemma appena formatesi. A differenza dei Lich, che effettuano questo procedimento in maniera permanente (e non necessariamente in una gemma), un Warlock può sempre decidere di “tornare indietro” nel suo corpo, scampando quindi alla morte.

 

Facciamo un esempio pratico:

Supponete di essere un Warlock che, giusto per sicurezza, ha strappato l’anima dal suo corpo e la ha vincolata in una gemma dell’anima. Supponete che per cause esterne e improvvise sopraggiunga una morte violenta. Nessun problema. Se anche il vostro corpo fosse stato fatto a pezzi e bruciato, non appena il party (ops, volevo dire le “cause esterne”) che vi ha massacrato sarà a distanza di sicurezza, potrete ritornare nel vostro corpo, che sarà automaticamente riportato nello stato fisico minimo per garantire la sopravvivenza dell’anima nel viaggio di ritorno. In parole povere sareste ferito, pesto, dolorante, stanco, ma vivo. Anche incazzato come una iena (probabilmente), ma vivo.

Una piccola parte di corpo è comunque necessaria, ma non molta. Un mignolino bruciato è più che sufficiente.

Certo, sempre in questa supposizione, risvegliarsi nudo e sciacallato di ogni bene e possedimento (compreso il proprio libro) non renderebbe le cose facili, ma raramente un Warlock ha fretta. Se poi, sempre per puro caso, appartenesse anche ad una razza longeva… Beh, allora ancora meno.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...