ESPer Force 5012: Lucca C&G 2014

Black Wolf - esper force“Nella sala giochi Arcade Revolution, una delle più importanti e ben fornite di New Topeka, l’attrazione principale è il videogame di maggiore successo dell’ultima decade. Si tratta di ESPer Force 5012, della Kayko Corporation, un picchiaduro in cui i Giocatori possono trasformarsi in ESPer combattenti per affrontare entusiasmanti battaglie in arene virtuali fatte di pura olomateria ed energia! Quando si partecipa ad un gioco come questo, ci si sente completamente avvolti nella realtà olomaterica virtuale; proprio per questa ragione ESPer Force 5012 è diventato in breve tempo un gioco di culto, visto che permette a persone comuni di sperimentare i poteri degli ESPer. Anche tra gli ESPer il gioco è molto popolare, infatti grazie ad esso possono misurare i loro poteri contro quelli (reali o virtuali) di altre persone, oppure addirittura utilizzare Bagliori dell’anima che non possiedono affatto…”

(estratto dal manuale “ESPer Force 5012”)

 

Il paragrafo che ho estratto dal manuale di ESPer Force 5012 presenta in maniera sintetica ma completa il contenuto di questa nuova pubblicazione targata Destino Oscuro. E come spesso capita, per raccapezzarsi nelle pubblicazioni del team Acchiappasogni serve un po’ di contestualizzazione 😆

Il contesto in cui il manuale è pubblicato è quello di Cielo Cremisi, una delle ambientazioni del gioco di ruolo Destino Oscuro.

scheda pg 2 - esper forceIl contenuto è presto presentato: introduzione (fantastica) al manuale, sviluppi più dettagliati di una parte dell’ambientazione di Cielo Cremisi (e richiami a tutto ciò che è necessario), e poi un sacco di avventure. Seguono dettagli extra di regolamento e nuove specie aliene. Centosessanta pagine senza sprechi, figuratevi che secondo me in alcuni punti sono persino poche! Particolarmente affascinanti le nuove schede, necessarie per iniziare subito a giocare, e le annesse regole per iniziare subito la propria partita! In linea teorica questo manuale potrebbe essere considerato indipendente e persino autonomo rispetto a Cielo Cremisi, dato che comprende tutte le regole e le informazioni necessarie per iniziare subito a giocare ad ESPer Force 5012. A me i manuali autonomi sono sempre piaciuti di più delle espansioni pure, ma questo è un gusto personale. Alcuni altri potrebbero obiettare che, tagliando la parte di regole non necessarie, lo spazio sarebbe stato libero per altre avventure, nuovo background o qualsiasi altra cosa. Potrebbero aver ragione, ma secondo me il richiamo alle regole base è un’ottima cosa. Questo manuale, proprio perché completo, può essere un ottimo primo acquisto. Se fosse stato un puro modulo espansione no. 😉

 

esper force - copertinaIl primo impatto del manuale colpisce forte, a partire dalla copertina. Richiamo palese (per chi è abbastanza pratico) a Cielo Cremisi, attira decisamente l’attenzione. I disegni e gli accostamenti interni, nonostante si noti una certa “evoluzione” rispetto al manuale precedente, richiamano di nuovo l’ambientazione base. Stesso schema e ossatura, ma anche dettagli diversi, in fondo questo manuale non è una ri-edizione di Cielo Cremisi, ma una sua espansione.

Una nota a margine a proposito delle illustrazioni. Si è parlato molto nella rete dell’evoluzione artistica dei manuali del team Acchiappasogni, e a questo proposito cito le parole di Luca De Marini, in un intervento su un post precedente al nostro (qui il link alla pagina originale)

[…] Per ultimo, forse dovremmo scriverlo proprio nell’introduzione di ogni manuale ma Cielo Cremisi, a differenza degli altri manuali da noi prodotti, si pone proprio l’obiettivo di design dichiaratissimo di essere un artbook variegato. Il Buio di Etherna, ad esempio, ha illustrazioni con stili diversi ma molto coerenti tra loro, per non parlare di Musha Shugyo che fa della coerenza e dello stile da videogame arcade i suoi punti di forza! Ogni nostro progetto editoriale è anche un progetto grafico estremamente ragionato. Può non piacere questo approccio in cui le illustrazioni non seguono tutte lo stesso stile, ma lo spirito eclettico dell’ambientazione di Cielo Cremisi ben si presta ad essere rappresentato secondo molti stili differenti, proprio per proporre diversi modi di vedere ed intendere il setting! Fa parte dello spirito del gioco insomma. Le future espansioni, insomma, seguiranno anche esse questo concept.

In uno dei primi incontri con il Pinguino era già uscita questa discussione, anche se ovviamente con parole diverse. In senso generale anche io (come l’autore dell’articolo a cui Luca ha risposto) ho qualche difficoltà ad apprezzare un manuale con un comparto grafico poco coerente. Non bello o esaltante, attenzione: coerente. Parlando di Cielo Cremisi, anche a me inizialmente la parte grafica così piena di contrasti ha fatto storcere il naso. Poi, appurato che dietro questo effetto vi era una causa, un motivo che aveva spinto in quella direzione, la mia opinione è mutata. La loro scelta può piacere o non piacere, questo è chiaro, ma è un metodo piuttosto efficace per presentare un ambiente vasto e interpretabile in molteplici modi. 😉 Ovviamente tutto questo ha senso dato che lo stesso manuale calca molto la mano sulla vastità e diversità di questa ambientazione. Altrimenti tanti saluti alla coerenza! 😆

 

scheda pg - esper forceCome sguardo d’insieme, il manuale si fa decisamente apprezzare. Personalmente quello che mi ha colpito di più sono i succosissimi capitoli sulle avventure, in parte già preparate e molto facilmente personalizzabili, che forniscono molti esempi di vita (in tutti i sensi) e moltissimi spunti di background non solo sulla città trattata in dettaglio (New Topeka), ma in tutto Cielo Cremisi.

Sicuramente le nuove regole per la “nuova” modalità di gioco (quella appunto all’interno della realtà virtuale del videogioco) meritano la giusta attenzione, ma a mio parere la parte di background merita ancora di più. Le avventure proposte e il capitolo dedicato all’ambientazione forniscono molti dettagli in più sul gioco e soprattutto moltissimi agganci, spunti e idee per creare da soli le vostre avventure.

 

Insomma, merita di essere provato. 😉

 

Lucca C&G 2014,

Area Games,

ESPer Force 5012

www.destino-oscuro.com

Annunci

One thought on “ESPer Force 5012: Lucca C&G 2014

  1. L’ha ribloggato su Il Pozzo Oscuroe ha commentato:
    Un bellissimo articolo by GDR Tales su ESPer Force 5012.
    Un setting micidiale, un manuale a colori stupendo. Se non conoscete questa perla per Destino Oscuro (www.destino-oscuro.com) vi consiglio di procurarvelo subito. Uno dei lavori più belli che Acchiappasogni abbai mai prodotto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...