World of Warcraft GDR: Metalli – esempi ed applicazioni

 

wowGDRAbbiamo già parlato in un passato articolo dei materiali “speciali” più diffusi all’interno del mondo di Azeroth. In realtà ve ne sarebbero molti altri, ma questi quattro metalli (Adamantio, Mithril, Arcanite e Torio) sono quelli che si prestano di più ad essere manipolati in qualunque maniera possibile, sia più tradizionale (bonus/malus e potenziamenti) che più “creativo” (non sempre significa stupido) (… forse questa volta un po’ si 😛 un pochino) (non troppo però 😛 promesso).

Vediamo quindi quattro esempi, uno per metallo, di oggetti che sfruttino in qualche maniera le proprietà di questi metalli. Due armi e due armature, su fogge e stili piuttosto … differenti. 😉

 

 

“Custode delle Messi”

Alabarda Tauren di adamantio +2 della gravità

Arma a due mani, danno base 2D6+2, critico x4, 12,5 kg.

adamantioQuando la magia tradizionale sciamanica si unisce alle ultime tecnologie (per fortuna NON goblin), arrivano armi come la Custode delle Messi. Questa enorme alabarda ha la tipica foggia delle armi tauren, ma le lami sono in puro adamantio. Questa modifica conferisce all’arma la capacità di penetrare agevolmente le armature di torio e la maggior parte delle riduzioni danno. L’incanto di gravità, oltretutto, rende eventuali critici di quest’arma davvero devastanti.

 

“Varcatrice di acque”

Armatura di piastre di mithril +2 del nerofumo

+7 CA, max +5 Des, , -1 penalità di armatura alla prova, 7,5 kg, +5 a nascondersi in ambienti debolmente illuminati.

MithrilNella mente dell’incantatore che ha preparato questa armatura essa doveva essere una compagna fedele per ladri, assassini e scassinatori. Estremamente più protettiva delle armature leggere tradizionali, essendo di mithril questa corazza può essere usata da chiunque sia competente nelle armature leggere (praticamente tutti) ed essendo nera e opaca fornisce utili bonus al nascondersi nell’oscurità.

Poi ovviamente è stata comprata dal primo guerriero buzzurro di turno che la usa per scommettere con i marinai sulla sua capacità di passare i fiumi a nuoto. E vincere, dato il peso molto basso e il lievissimo impaccio causato ai movimenti.

 

“Squartafrattaglie”

Spada bastarda in arcanite +1 affilata dello spargimento di sangue

Spada bastarda (a due mani o arma esotica ad una mano), danno base D10+1, critico 16-20/x2, +2D4 danni extra su critico confermato.

ArcaniteQuesta spada dalla lunga lama ondulata e uno spiccato colore arancione sembra non bramare altro che lo spargere sangue, interiora, dolore e morte. Ma soprattutto interiora. E soprattutto sminuzzate. L’arcanite di cui è composta questa lama e la sua combinazione con specifici incantesimi rende grossomodo un fendente su quattro un potenziale critico. E signori, con una lama così, scusate se è poco.

 

“Corazza dell’inamovibilità”

Armatura completa in torio +2 della resistenza maggiore

+10 CA, riduzione danno 9/adamantio, max +0 Des, 70% probabilità fallimento incantesimi arcani, -12 penalità armatura alla prova, 60 kg , bonus di resistenza di +3 a tutti i TS effettuati contro incantesimi.

TorioQuesta corazza è grossa. E pesante. Ma tanto grossa, e tanto pesante. Il lato negativo della faccenda è che riuscirete a trasportare lei e non molto altro (a meno che non siate forzutissimi), e non riuscirete nemmeno a trasportarlo molto in fretta. Detto ciò, questa corazza trasforma chi sia in grado di indossarla in un bastione difensivo. Aggiungeteci un buono scudo e qualche incantesimo di supporto dal gruppo, e sarete praticamente una montagna. Qualcuno vi prenderà per il culo definendovi “inespugnabili” in riferimento alla scarsa mobilità, ma se sono senza adamantio che ci provino a venire a tirarvi fuori da questa corazza!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...