Post – Play Modena 2015: GdrTales e il Festival del Gioco

La giornata passata al Play Modena è stata fantastica.

Nonostante la redazione sia stata presente solo sabato 11, l’attività svolta è stata decisamente intensa. Per questo, purtroppo, è impossibile condensare in un solo articolo tutto lo spazio che le varie attività compiute meritano. Se lo facessimo ne uscirebbe un mattone così pesante da essere illeggibile.

In questo primo articolo il discorso è volutamente generale, e si riferisce al Play Modena 2015 nella sua interezza, per come l’abbiamo vista e vissuta noi. Seguiranno successivamente altri articoli più dettagliati sulle specifiche attività da noi compiute.

Buona lettura! 😉

 

 

GdrTales e il Festival del Gioco

play2014Aggiornato a questa mattina, il contatore sul sito www.play-modena.it segna -354 giorni all’ottava edizione del Play Modena, che si terrà in data 2 – 3 Aprile 2016.

E salvo diabolici intrighi causati da infami piccioni multicolorati e cangianti, GdrTales ci sarà! E saremo tanti! Infatti ad ogni fiera ci presentiamo sempre più numerosi. Ripensando a tutte le rievocazioni della giornata passata a Modena, abbiamo notato la natura geometrica della progressione delle presenze di GdrTales al Festival.

Edizione 2013: Lherian

Edizione 2014: Lherian + Dikoleo

Edizione 2015: Lherian + Dikoleo + Orthega + Kim (Il party definitivo è stato composto da 3 autori della redazione e 1 tecnoprete)

Edizione 2016: Beh… Se questa è davvero una progressione geometrica, all’edizione 2016 dovremo esservi in otto. 😆 Vedremo come andrà. 😆

 

folla modena play 2015Follie redazionali a parte, il Festival del Gioco si è confermato uno stupendo appuntamento per moltissime attività ludiche differenti, e con un successo di anno in anno maggiore. La dichiarazione ufficiale sul sito attualmente attesta che sono state superati i trentamila ingressi nell’arco delle due giornate, confermando la crescita positiva che la Fiera vive anno dopo anno.

Le cifre dell’anno scorso erano intorno alle ventottomila visite, e se i sensi non mi ingannano o i duemila extra di quest’anno hanno fatto un sacco di caciare e confusione, oppure la differenza tra l’anno scorso e quest’anno è stata molto più marcata. Niente di devastante (ogni riferimento al padiglione games del Lucca Comics è casuale… forse), ma comunque vi era una certa confusione. Ma confusione buona, di quella creata da calche su calche di appassionati, di giocatori, di novizi curiosi e di saggi veterani. Un’aria fantastica, insomma. 😉

Per questo prima ho detto che GdrTales all’edizione 2016 ci sarà! Ogni anno che passa la fiera è più bella, non possiamo farcela mancare! 😉

 

Quest’anno siamo stati in loco nella giornata di sabato 11, dall’apertura fino un’oretta prima della chiusura. Anzi, in realtà siamo arrivati ben prima, ci piace arrivare presto ed essere sicuri di riuscire a goderci tutto. 😛 Il tempo a disposizione non era comunque così tanto come avremmo voluto, perché le offerte del Festival erano davvero tantissime.

Quindi, cosa ha fatto la redazione nella sua giornata di sabato al Play Modena? Un sacco di cose, ma meno di quelle che avremmo voluto fare. Cerchiamo di raggrupparle in un ordine più o meno sensato.

 

Acquisti: Dadi,Manuali, Gadget, Vestiti

chessex nebula dice

Ogni membro della redazione ha rimpolpato la sua personale collezione di dadi. Perché non bastano mai. Cosa volete farci, tra tutti ci siamo trovati. 😛 Oltre a quello, chiaramente, non è mancato l’acquisto degli immancabili manuali! Sia fresche novità che grandi classici, sia manuali in offerta che pezzi nuovi. Messi tutti insieme raggiungono la ragguardevole cifra di +15 manuali a disposizione della Redazione! Non appena avremo trovato il modo di sistemare tutto negli armadi aggiorneremo anche la pagina ad essa relativa. 😉 Non potevano mancare, ovviamente, gli acquisti di gadget a tema da nerd-intenditore, così come di vestiti (magliette, per la precisione). Avremmo voluto tutti comprare molto di più, ma ahimè, il portafoglio a queste fiere inizia a piangere molto in fretta. 😦

 

Incontri: parlare con gli autori

#UrbanHeroes
#UrbanHeroes

La Fiera di Modena è un’ottima occasione per incontrare gli autori dei propri giochi preferiti e, disponibilità permettendo, scambiare due chiacchiere con loro! Anche qui avremmo voluto passare molto più tempo con ognuno di loro e passare anche da quelli che non siamo riusciti a salutare, ma il tempo è molto più tiranno di quello che può sembrare all’inizio. A questo proposito, il fatto che GdrTales fosse presente solo nella giornata di sabato ha contribuito a “schiacciare” tutte le disponibilità l’una sull’altra.

 

Cosplay: i costumi e le foto ricordo

"L'odio è il più grande dono dell'Imperatore all'umanità"
“L’odio è il più grande dono dell’Imperatore all’umanità”

I Cosplayer ci sono sempre stati, ma quest’anno ci sono stati moltissimi costumi davvero stupendi. Forse complice il primo grosso evento LARP della fiera, forse complice il palco dedicato, ma il risultato si è visto. Da fedele suddito dell’Imperatore ho particolarmente apprezzato i costumi a tema Warhammer 40k. 😉 Ma i cosplayer erano molti e molto eterogenei, sia come personaggi e contesti che come grado di realismo o di sviluppo del costume. La passeggiata sulle mura di Lucca è ancora ben al di sopra, ma piano piano ci si sta avvicinando. Assolutamente degna di nota l’arena dove combattere all’arma bianca, così come tutti i gruppi di rievocazione storica.

 

Gioco di ruolo: perché c’è un motivo se il Play è il Festival del Gioco, no?

Le Cronache di Populon
Le Cronache di Populon

Purtroppo il punto più (ahimè) dolente. Abbiamo avuto due bellissime occasioni di gioco, che in futuri articoli saranno ripercorse e raccontate nei dettagli, ma purtroppo solamente due. L’accavallamento di diverse partite dimostrative ha “schiacciato” la terza di quelle che noi avevamo prenotato. In una situazione diversa sarebbe stato solamente un ritardo, per noi purtroppo è diventato un ostacolo insormontabile date le nostre tempistiche non particolarmente malleabili (viaggio Genova – Modena all’andata, e viceversa al ritorno). A dovere di cronaca diamo atto che la presenza di partite dimostrative è stata altissima lungo tutta la fiera, e che forse alcuni tavoli non si aspettavano la grandissima presenza ai rispettivi stand. Purtroppo sono eventi che possono capitare, e questa volta è toccato a noi essere sfortunati.

Il festival del gioco resta comunque un momento fantastico per provare giochi non conosciuti o riprovare quelli conosciuti in un contesto diverso, e perché no, con un po’ di fortuna di provarli proprio al tavolo dei rispettivi autori! 😉

 

tigelle
le famose tigelle

Tigelle: esiste Modena senza Tigelle?

Perché insomma, le Tigelle sono le Tigelle. 😛 Siamo comunque sinceri fino in fondo, in questo caso la vergogna cali su di me che mi sono limitato a assaggiarne una. Ma non mi pento del mio ragionamento, esprimibile grossomodo come “I soldi che non spendo in tigelle li spendo in DADI!” (e per la cronaca, così fu).

 

Questa è stata, grossomodo, la nostra giornata al Play. E ne siamo soddisfatti, assolutamente soddisfatti! 😉

Il nostro unico rimpianto è quello di aver fatto meno di quello che avremmo voluto fare. Non lo affermiamo in senso negativo riguardo alla fiera, anzi, è positivo! Siamo stati così bene che avremmo voluto fermarci ben di più, per continuare l’evento anche la giornata successiva!

Ad avere le disponibilità, economiche e temporali, fermarsi per entrambi i giorni consentirebbe di godere al meglio di tutte le opportunità offerte dalla fiera, sia in termini di giochi che di acquisti, chiacchiere e qualsiasi altra cosa.

Purtroppo questo non era il nostro caso, ma siamo riusciti a ottimizzare molto bene il tempo a nostra disposizione. Ci siamo messi in viaggio da Genova alle cinque del mattino, e siamo tornati ai lidi familiari intorno a mezzanotte della stessa giornata, quindi non si può dire che la giornata non sia stata sfruttata. 😛

 

Ringrazio a nome di tutti i presenti alla fiera gli autori, collaboratori e appassionati che ci hanno accompagnato in quella giornata all’interno dello specifico mondo da loro creato, ma a titolo totalmente personale faccio anche un ringraziamento speciale ai miei tre compagni di Party (i Collaboratori Dikoleo e Orthega, e la Tecnoprete Kim), che dal mio punto di vista hanno fortemente contribuito a rendere fantastica la giornata.

Ogni riferimento a foto compromettenti tra elfi barbuti conturbanti e il sottoscritto è assolutamente casuale, e soprattutto non condiviso dalla mia persona. 😛

 

A presto ragazzi, e ancora grazie di tutto!

 

– Lherian

Annunci

9 pensieri su “Post – Play Modena 2015: GdrTales e il Festival del Gioco

    1. Noi abbiamo caricato 10 foto nell’articolo seguente, tre in questo. 😉
      Se pensi che il tuo telefono sia impazzito, ricorda la massima imperiale che dice “Solo i folli hanno la forza sufficiente per prosperare. Solo chi prospera può giudicare ciò che è folle.”

        1. Oggi erano sparite tutte le immagini! Ho solo una teoria sul perché sia successo (malefico tacchino multicolore!!!), ma comunque adesso le ho caricate tutte di nuovo. Ora dovrebbe essere tutto a posto. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...