Warhammer Fantasy Roleplay: Maghi e Incantatori

Magia

Usare la magia significa dare una forma alla materia grezza del Caos.

 

[…]

 

“Si, ho sentito puzza di stregoneria. Certo, certo, dicono che sia un incantatore diplomato o qualcosa del genere, qualcuno che sia stato messo a combattere insieme al reggimento della Contea… Ma io non mi fido.”

“Maghi? Gente pazza, completamente fuori di testa. Assorti nelle loro farneticanti ricerche di qualcosa che nemmeno esiste e soprattutto mutati dalla magia che praticano. MUTATI! Per quale motivo dovrebbe servire altro a questo punto per impiccarli tutti quanti??”

“Ho sentito dire che gli incantatori girano sempre con un pezzo di burro in una tasca e chiodi arrugginiti nell’altra. Poi ti chiedi perché puzzano così tanto e perché facciano rumore di ferraglia quando camminano!”

“La Brigata d’artiglieria ha potenti cannoni, ma il collegio della magia ha contribuito alla salvezza dell’Impero in molte più occasioni. Siano ringraziati gli incantatori e i loro prodigi sul campo di battaglia.”

“La Magia è Caos. Il Caos va estirpato. Quindi la Magia e tutti coloro che la praticano vanno Estirpati dalle terre dell’Impero.”

 

[…]

 

La magia, nel nostro mondo, è presentabile come quella che viene chiamata la Grande Ruota, o Rosa dei Venti.

Essa è lo schema che rappresenta le otto forme basilari della magia, gli otto Venti che soffiano a partire dalle terre del nord, gli otto schemi mentali che un mago acquisisce nel proseguire i suoi studi. Esistono otto collegi di magia, e ogni collegio trae le sue forze da un singolo vento arcano, e studia gli incantesimi della Sfera della Magia collegata al suo vento.

Leggi la Ruota, partendo da Ovest, e proseguendo in senso orario.

Disco magico

Il primo di essi è il Vento di Hysh, i suoi seguaci costituiscono l’Ordine della Luce e studiano la Sfera della Luce.

Il secondo è il Vento di Chamon, i suoi seguaci costituiscono l’Ordine Aureo e studiano la Sfera del Metallo.

Il terzo è il Vento di Ghyran, studiato dall’Ordine di Giada, e i cui incantesimi sono riuniti nella Sfera della Vita.

Il quarto di essi è il Vento di Azyr, i cui studiosi sono riuniti nell’Ordine Celeste e studiano la Sfera del Cielo.

Il quinto è il Vento di Ulgu, studiato dall’Ordine Grigio, praticante la Sfera dell’Ombra.

Il sesto di essi è il Vento di Shyish, e l’Ordine di Ametista, seguace di questo Vento, pratica la Sfera della Morte.

Il settimo è il Vento di Aqshy, i suoi seguaci costituiscono l’Ordine Splendente, praticante la Sfera del Fuoco.

L’ottavo e ultimo è il Vento di Ghur, studiato dall’Ordine d’Ambra e i cui incantesimi sono riuniti nella Sfera delle Bestie.

Luce, Metallo, Vita, Cielo, Ombra, Morte, Fuoco, Bestie.

 

Simbolo del Chaos
Simbolo del Caos

Quale studente accorto tu sei, ti sarai accorto subito della terribile somiglianza tra questo simbolo e il simbolo del nostro più pericoloso avversario. Infatti quelli che per noi sono le otto facce dell’esistenza, gli otto raggi della Grande Ruota, o le otto frecce della Rosa dei Venti, sono anche e contemporaneamente il simbolo del nostro più grande nemico, il Caos.

I Venti che noi studiamo, amiamo, rispettiamo e sfruttiamo sono derivati dell’essenza stessa del Caos. Senza il Caos non ci sarebbero i Venti, e senza di essi non esisterebbe la Magia nel nostro mondo.

 

È un dato di fatto che, essendo tutta la magia proveniente dal Caos, essa ne sia intrinsecamente contaminata.

È stato grazie all’Arcimago elfo Teclis che sono stati fondati gli otto collegi della magia, le istituzioni nelle quali ogni mago dell’Impero studia e affina le sue capacità.

E adesso infatti l’energia dei venti può essere usata da un mago adeguatamente addestrato… Ma, come abbiamo già detto, non in maniera esente da rischi. Possiamo dire “senza rischi eccessivi”. O meglio ancora, possiamo dire che i danni, per adesso, sono stati inferiori ai benefici che lo studio della magia ha portato nel nostro mondo.

 

[…]

 

“Ho incontrato un mago, una volta! È stato terrificante. Una sola parola, e il mio fidato braccio destro prese fuoco. Uno sguardo carico d’ira, e fulmini e saette bruciarono a morte un altro dei miei soldati. Stavamo per scappare, quando alla sua seguente parola tutto si bloccò! Sembrò tossire, poi strozzarsi, poi qualcosa di terrificante lo squarciò a metà dall’interno, sfondandogli lo stomaco. Si iniziarono a sentire risate, prima lontane e poi sempre più vicine. Siamo fuggiti. So che abbiamo sbagliato, e che Sigmar abbia pietà della mia anima, ma io in quel bosco non ci tornerò mai più.”

“Adoro gli incantatori. Bruciano così bene. Inchiodati ad un albero e cosparsi di pece, e poi un bel falò. Così si fa, altroché. Incantatori alla fiamma. Ma anche al cartoccio vengono bene, cotti vivi dentro una bella armatura.”

 

[…]

 

warhammer - vecchio mondo (impero)

Imparerai presto, giovane studente, quanto i maghi e gli utilizzatori di magia non siano ben visti nelle terre dell’Impero.

Certo, la nobiltà e gli scienziati coesistono e convivono con le nostre capacità… Spesso. Ma non sempre è così, e ricorda che invece praticamente nessuno dei cittadini dell’Impero è aperto di mente verso le nostre capacità. Diffida dell’ignoranza e della superstizione, perché molto spesso, unite alle reali difficoltà della nostra arte, hanno portato nostri simili alla distruzione.

Attenzione, perché è fin troppo facile fare la loro stessa fine…

Annunci

2 pensieri su “Warhammer Fantasy Roleplay: Maghi e Incantatori

  1. Forse l’aspetto più affascinate di tutta l’ambietazione del vecchio mondo è il fatto che alla fine l’impero, massina incarnazione dell’ordine, combatte il caos a volte usando le sue stesse armi.

    Nonestamente non poteva che finire male, però la GW ha mandato in malora tutto in un colpo e senza un minimo di stile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...