GdrTales: 15 Marzo 1937 – 15 Marzo 2016  

 

 

alba di cthulhu, sulle tracce di cthulhu, cthulhu invictus, il richiamo di cthulhu

 

[…]

 

Cthulhu still lives, too, I suppose, again in that chasm of stone which has shielded him since the sun was young. His accursed city is sunken once more, for the Vigilant sailed over the spot after the April storm; but his ministers on earth still bellow and prance and slay around idol-capped monoliths in lonely places. He must have been trapped by the sinking whilst within his black abyss, or else the world would by now be screaming with fright and frenzy. Who knows the end? What has risen may sink, and what has sunk may rise. Loathsomeness waits and dreams in the deep, and decay spreads over the tottering cities of men. A time will come—but I must not and cannot think! Let me pray that, if I do not survive this manuscript, my executors may put caution before audacity and see that it meets no other eye…

(The Call of Cthulhu, H. P. Lovecraft)

 

[…]

 

 

[…]

 

Un dato di fatto davvero poco conosciuto è quanti cultisti si nascondano alla vista degli investigatori nelle persone incontrate nella vita di tutti i giorni. Non fraintendetemi, sappiamo benissimo quanto siano bravi a camuffarsi, ma non è dei classici adoratori segreti che sto parlando. Mi riferisco ad una sorta di “nuova generazione”, più giovane, veloce, estremamente intraprendente, che all’apparenza può risultare stupida confronto agli anziani maestri dei Culti, ma non va assolutamente sottovalutata perché tantissimo si può dire di loro, ma non che siano stupidi.

E sono numerosi, molto più numerosi di quello che pensate.

richiamo di cthulhu - cultistaIn un certo senso possiamo dire che queste nuove generazioni “ostentino” il loro culto tramite oggetti, abiti, passatempi o analoghi. Per adesso molti di loro non sono stati scoperti, e la cosa se ci pensate è paradossale, data la folle convinzione con cui questi pazzi raccontano ai quattro venti la loro fede, la loro dedizione, e soprattutto come parlano dei loro rituali!

Vi rendete conto che alcuni di loro arrivano a scrivere pubblicamente quello che pensano e che fanno durante i loro ritiri religiosi, mentre i diversi oggetti di culto vengono utilizzati nella blasfema creazione di qualche perversa e insondabile follia?

Pazzi… Sono completamente pazzi.

 

Ma anche pericolosi. Non abbassate la guardia.

 

[…]

 

call-of-cthulhu banner logo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...