GURPS: “Il Potere della Voce”

“Possiamo finirla molto in fretta. Tu ti volti, fuggi, e a malapena sentirai il pugnale che interromperà definitivamente non solo la tua fuga ma anche ogni tua altra possibile idea. Tutti qui pensano che andrà così e che io stia perdendo tempo.

Oppure dimostri ai ragazzi qui presenti che ho avuto ragione, e inizi a parlare. Capisci benissimo che non possiamo comunque lasciarti andare, ma hai la mia parola: l’Imperatore Samael apprezza chi aiuta la sua giusta volontà di distruggere ed estirpare ogni riferimento alle antiche e blasfeme religioni.

Non vorrei mai, invece, che dessi ragione al nostro compagno dalla tunica viola. Sai, lui è un membro dell’Accademia della Magia, e non credo vorresti restare da solo con lui mentre si procura volente o nolente le informazioni di cui ha bisogno…

Quindi, perché non ti comporti da bravo cittadino dell’Impero e non racconti al Capitano della Milizia dove si nascondono quei bastardi traditori?”

(L’Impero dell’Angelo Caduto)

[…]

Dolore, dolore, dolore.

Personalmente è qualcosa che mi fa davvero impazzire. Di piacere, intendiamoci. Se no come sarei arrivato fino a qui? Molti di voi mi conoscono di persona, alcuni anche più di una volta, ma lo ho già ripetuto un sacco di volte: finché non avrete messo insieme tutti i fili sarà difficile se non impossibile che voi comprendiate quanto sia potente la verità.

Come il mio onesto sentimento di appagamento per il vostro dolore. Sento già i lati della bocca fremere verso l’alto, e ho appena iniziato a scrivere qualcosa che causerà un po’ di dolore anche a me… Ma ne vale la pena, oh si se ne vale la pena.

Perché non vi siete nemmeno accorti di dove vi trovate, e il fatto di cancellare quelle che per alcuni di voi sono solo stupide regole non cambia la struttura della realtà.

Il nostro mondo è stato salvato dall’Arcimago, sempre sia lodato, e nessuno degli individui da lui reputati come suoi pari sarà li con voi per aiutarvi.

(La Trama della realtà)

[…]

GURPS header

[…]

 .  

Le leggende narrano di una voce che diede origine al creato.

Taluni dicono che quella voce sia stata un urlo di guerra, uno scontro terrificante tra creature oltre la nostra comprensione, e che durante questo stesso scontro il nostro mondo abbia preso forma, spazio e tempo all’interno dell’universo.

Taluni dicono che quella voce sia stata un sospiro d’amore, e che da una dolcissima unione tra due amanti il nostro mondo sia stato creato.

Taluni dicono che quella voce sia stata un gemito di tristezza, mentre un genitore seppelliva il figlio e nel fare ciò creò quello che noi abitiamo e viviamo come mondo.

Altri ancora dicono che quella voce fosse una preghiera, inni e lodi tanto alle beneamate virtù quanto alle corrotte forze dei vizi, e che da quelle preghiere la nostra vita e il nostro mondo sia scaturito.

Esitono moltissime leggende diverse su quale sia stata la nascita del nostro mondo, e mentre alcune sembrano localizzate in specifiche zone geografiche, altre sono più o meno presenti (anche se con piccole differenze) in tutto il nostro mondo, e sono queste quattro che ho appena elencato.

Ancora più curioso è che praticamente non esista alcuna leggenda riferita alla nascita del mondo che non contempli un ruolo fondamentale nella “voce”.

Questa ricerca sta diventando ogni giorno più affascinante.

Friedrich Von Hasselhoff

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...