La Spezia Comics & Games 2016: impressioni “a caldo”

Andammo, girammo, vedemmo, giocammo, tornammo.

 

Siamo stati alla sesta edizione del festival del gioco e del fumetto di La Spezia, che sia io che Dikoleo abbiamo visitato con grande piacere. Facciamo quindi subito i nostri complimenti alla Roccaforte del Nord per l’organizzazione e le folli chiacchiere a tema gioco di ruolo dilazionate un po’ lungo tutta la giornata di domenica.

Vediamo un po’ cosa è successo durante la fiera.

 

Logo la spezia comics and games

 

 

Siamo stati in fiera solamente nella giornata di domenica, e adesso possiamo confermare un punto già intuito del programma presente sul loro sito: la gara di Cosplay era probabilmente l’evento principale della manifestazione, con molti ospiti noti e moltissimi cosplayers partecipanti, più tutti quelli presenti ma non iscritti alla gara.

Girando e chiacchierando abbiamo grossomodo intuito tre differenti macro-cateogorie di cosplayers:

Gli amanti della competizione, e questo è normale perché in fondo la gara di cosplay era uno dei punti di forza della manifestazione. La competizione è tosta, ragazzi. Se tu perdi io vinco. Non arriviamo a dire che questa categoria odia gli altri cosplayers, ma sicuramente le emozioni sono contrastanti.

I non amanti della competizione, ma presenti per interesse riguardo alla fiera o a qualche sua parte. Molto spesso questa categoria di cosplayer odia i bambini. Forse perché gli rompono pezzi dei costumi. Chissà. Questa categoria ama gli altri cosplayers e adora creare improbabili crossover fotografici.

Gli amanti del gioco di ruolo, perché abbiamo anche incontrato un gruppo di gioco che aveva portato i rispettivi personaggi di una campagna di Pathfinder in cosplay! Ovviamente dal nostro punto di vista la categoria migliore da incontrare in fiera, l’occasione di giocare di ruolo con loro è assolutamente da non perdere!

la spezia C&G redazione e cosplayer
Redazione & Cosplayers pathfinder

Anche la sezione videoludica aveva un ottimo spazio dedicato al piano superiore del padiglione, così come la zona medievale e l’area zombie all’esterno del complesso fieristico, con abbondanza di trucchi per l’imminente Risveglio dei Morti e equipaggiamento per scherma rievocativa. Ma per quanto l’apocalisse zombie e la rievocazione medievale / allenamenti LARP con le armi in lattice fossero belli e interessanti, ovviamente quello che a noi interessava di più erano i giochi di ruolo.

A questo proposito sapevamo che il punto centrale della fiera non fossero i giochi di ruolo, e così è stato. Erano presenti, e le associazioni ludiche che avevano dato la loro disponibilità hanno organizzato sessioni per tutta la giornata (a cui abbiamo anche partecipato), ma a dovere di cronaca non vi era una grande presenza “attiva” di gioco di ruolo.

 

Specifichiamo però meglio alcuni punti.

 

sessione di D&DSessioni di gioco

La lega di gioco organizzato di D&D 5ed, alias la Dungeons & Dragons Adventurers League, non è ancora presente sul territorio, ma le organizzazioni locali si stanno muovendo per attivarla. E quale modo migliore di far provare ai visitatori cosa significa giocare un’avventura di lega? I feedback sono stati ottimi! Oltre che a D&D abbiamo anche giocato a Rising Skill, un gioco autoprodotto di Luca Noschese. Parleremo meglio di entrambe le partite nei prossimi articoli. 😉

Quindi, nonostante la presenza di gioco di ruolo non fosse capillare, è stata comunque decisamente interessante! Complimenti ai Master, agli autori e a tutti gli organizzatori. Non sono complimenti scontati, abbiamo partecipato a fiere con più giochi pubblicizzati rispetto a La Spezia C&G, dove però abbiamo trovato meno spazio ludico dedicato che a La Spezia C&G.

Alla fine è molto facile puntare sul “Gioco da tavolo e di ruolo” senza avere quasi niente da offrire in realtà. Qui non è successo.

 

Commerciale

la spezia C&G area stand 3Inutile girarci intorno, alla fine senza pecunia i viaggi finiscono prima di iniziare. Ma nonostante la relativamente bassa presenza di gioco di ruolo, da un punto di vista commerciale vi erano molti negozi che tenevano materiale, manuali e dadi tra i loro prodotti. Certo, nulla di paragonabile agli stand di Editori o Distributori (pensiamo alla distesa infinita di manuali negli spazi occupati dalla Giochi Uniti per esempio), ma comunque un’offerta maggiore di altre fiere a cui abbiamo partecipato.

la spezia C&G area stand 2Senza alcuna difficoltà erano reperibili pezzi di Pathfinder e di D&D 5, e in alcuni stand abbiamo trovato anche alcune chicche come On Stage, Vampire Dark Ages e una dozzina di manuali della 3.0, 3.5 e 4th (argh) in ottimo stato di conservazione. Anche quelli della quarta. E vabbe ragazzi non si può avere tutto. 😛 E soprattutto molti dadi, con più offerte e sconti di quello che avevamo immaginato!

Nota: purtroppo io e Dikoleo teniamo ancora troppo ai nostri quattro reni, quindi le chicche più interessanti sono rimaste li (ma non per tutta la fiera! Maledetto spaccio di reni), ma comunque qualcosa è tornato a casa con noi ben felice (e ben scontato).

 

Interesse e feedback

L’ultima cosa degna di nota è che moltissime persone hanno lamentato la poca presenza di giochi di ruolo. Non è una cosa tragica, ci mancherebbe altro, l’associazione di riferimento (La Roccaforte del Nord) aveva messo due master a disposizione per partite dimostrative di D&D 5th e come appena detto abbiamo avuto il piacere di conoscere di persona Luca Noschese e di giocare a Rising Skill, però però però…. Però abbiamo sentito visitatori, cosplayer e persino alcuni espositori e dimostratori dire che a loro avrebbe fatto piacere una maggiore presenza di gioco di ruolo.

 

space marine vs demoni la spezia comics and gamesOra, considerando la crescita velocissima di questa fiera nelle ultime edizioni e i dati relativi a questo weekend (che sembrano ottimi, attendiamo le conferme ufficiali), è molto probabile che dopo questi numerosi feedback la prossima edizione offra una sezione ludico-giocodiruolistica più ampia.

E gli spunti non mancano sicuramente, soprattutto considerando i gusti dimostrati dai partecipanti alle demo e dimostrazioni di gioco!

la stand C&G cuoio e larpMolti giocatori hanno apprezzato warhammer 40k e warmachine nella sezione wargaming. Non è naturale continuare il gioco successivamente con Dark Heresy / Rogue Trader / Only War / Deathwatch per il primo, e Iron Kingdom per il secondo?

Se nel lavoro artigianale del cuoio e della pelle vedi spuntare bracciali con la cometa a due code di Sigmar come se piovesse, vuoi dirmi che l’acquirente di quel bracciale non vorrebbe farsi una bella sessione nel vecchio mondo?

Se molte persone si ritrovano nostalgiche dei bei tempi andati e della old school del gioco di ruolo, perché non sistemare uno spazio dedicato esclusivamente a massicci dungeon e AD&D?

Ma come abbiamo detto all’inizio, la fiera cresce velocemente. Chissà, magari il prossimo anno…

 

 

Concludendo, in generale le nostre prime impressioni a caldo sono ottime, e c’è un’altra cosa che ci è piaciuta tantissimo e che va assolutamente detta.

Gli organizzatori e ideatori (membri della Roccaforte del Nord) sono sempre più lanciati verso folli progetti degni di un Investigatore del Richiamo di Cthulhu prossimo alla pensione causa perdita infinita di sanità.

E questo ci piace. Chi ci conosce sa quanto questa frase sia un complimento per noi. 😉

 

A presto ragazzi, con tutte le altre foto e le recensioni delle partite!

 

Lherian

 

Annunci

Un pensiero su “La Spezia Comics & Games 2016: impressioni “a caldo”

  1. Considerato il parere positivo di Lherian e Dikoleo riguardo la fiera, penso che il prossimo anno mi unirò al party!

    Speriamo che la quantitá di spazio e risorse dedicate al GdR aumenti! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...