I Racconti dello Zio Leforto: “Coccole, cazzotti e baci cataciani”

Servirà ancora un po’ di tempo affinché De Guille vi scriva  a proposito degli Xeno, le domande del nostro giovane tinto ma rasato aspirante assassino (cioè Vidia)  sono state paradossalmente sensate, e date le difficoltà temporali un riepilogo sensato farà sicuramente piacere a tutti.

Ora, posto e confermato che non ho capito come CAZZO mi sia uscita un’introduzione così scassacoglioni, cambiamo brutalmente toni e passiamo ad un interessante aneddoto a proposito di qualche bellissima bonazza che gira per l’Imperium. E non stiamo per parlare di bonazze qualsiasi, ma bonazze al top!

Inquisizione (simbolo)Occhio al contesto, sfighelle! Delle operazioni compiute sotto copertura come accolito NON si parla, saranno un po’ una badilata di cazzi nostri?? Tutta roba assolutamente riservata, niente che possa interessare ai civili.

Però degli aneddoti da soldato si, eccome! In fondo non è un segreto che facessi il fante scelto prima di diventare accolito. E infatti adesso ve ne voglio raccontare una. Posate le chiappe da qualche parte, accendete i sigari e ascoltate la profonda saggezza che un esperto sergente veterano come me può trasmettere a novizi affamati di informazioni. Perché sono stato un giovane sergente sbarbatello anche io, e so benissimo cosa interessa veramente ai soldati.

 

Oggi parliamo di Coccole, Cazzotti e Baci Cataciani.

 

E scopriremo insieme di quanto possano essere la stessa cosa con un bel pezzo di soldatessa imperiale di Catachan. Beninteso, i cazzotti saranno i suoi, e vi faranno tanto tanto male. Ma ne varrà la pena, oh si che ne varrà la pena.

Per prima cosa, FATEVI UNA CAZZO DI CULTURA SUI CATACIANI! Non leggete mai quello che scrivo? Andate subito a leggere questo articolo altamente culturale su GNOCCA e GUARDIA IMPERIALE dove parlo ESAUSTIVAMENTE di chi siano i cataciani e cosa facciano.

catachan imperial_guard

Per quelli di voi troppo pigri (o troppo Vidia) per leggere un altro articolo, diciamo sinteticamente che un Cataciano è un pompato iperproteico soldato spaccatore di culi dell’Imperium, amante delle canottiere, delle bandane, dei lanciafiamme e dei calci secchi nelle palle a  chiunque gli stia sul culo.

Il loro mondo di origine è una giungla umida, calda e assassina, strapiena di bestie allucinanti che sembrano non volere altro che massacrare tutto quello che trovano sulla loro strada, cioè principalmente altre bestie assassine del cazzo e giustappunto i Cataciani. Insomma, se sopravvivi in quel mondo di merda non necessariamente sei un bravo soldato, ma sicuramente possiedi una spiccata affinità allo spaccamento di culi.

E questo affinità arriverà direttamente (addosso) a voi, per la nota proprietà transitiva dei calci nel culo, ovvero: i calci nel culo che un cataciano non può dare agli xeno quando è con voi sono trasmessi direttamente a voi. È matematica basilare ragazzi, la capisco persino io.

E ovviamente queste proprietà si applicano a tutti i cataciani, di ogni sesso e grado.

 

E qui iniziano le cose interessanti.

 

Catachan_Scout_femalePerché se avete capito di che razza di soldati stiamo parlando, avrete anche capito come le cose possano iniziare a farsi interessanti parlando con soldatesse di questi specifici reggimenti e di Coccole, Cazzotti e Baci Cataciani.

Ma attenzione: è un attimo INIZIARE a rendere le cose interessanti, tutt’altra storia è MANTENERE le cose interessanti. E non sto parlando di stronzate del tipo “corteggiala ogni giorno come se fosse l’ultimo”, “stupiscila con delle sorprese”, “la galanteria non è morta” o tutta la roba di questo livello che trovate sulle riviste di gossip lette abitualmente dalla Marina.

Sto parlando semplicemente di MANTENERE COSCIENZA. Coscienza fisica!

E questo perché appena le cose inizieranno a farsi interessanti, prenderete la più grande fraccata di botte che possiate immaginare. Anzi, più di quanto potete immaginare se non avete mai avuto quest’esperienza.

 

guerrigliera della giungla catacianaSiete dei Sergenti Veterani, approcciate la Cataciana, e la Cataciana vi scarica tanti calci nei coglioni che potrete risparmiare sulla vostra futura vasectomia. Ovviamente tutto questo dopo essere svenuti per il dolore, e quindi non aver concluso nulla.

E se anche per caso voi riusciate a evitare o incassare quel colpo, quello successivo potrebbe variare tra un uppercut al mento, un jab-diretto dritto sul naso o se siete particolarmente sfortunati un calcio secco alla mandibola. Oltre che causare varie rotture, con roba del genere una soldatessa media di questi reggimenti è perfettamente in grado di mettervi K.O. in pochissimi secondi. Non parliamo nemmeno di cosa possa capitare se la trovare con un lanciafiamme o con un’arma carica in mano!!

Ed ecco la bellissima verità: lo farà SEMPRE, e a ragione, perché siete andati ad importunarla. Sta a voi riuscire ad incassare tutto, e a coccolarla mentre lei vi pesta.

Se non è giornata o momento, la fase di coccole si trasformerà solitamente in un allenamento di lotta. Non si tromba, ma ehi, siete soldati! Un allenamento extra non si rifiuta mai, se credete veramente nella vostra missione.

Se invece coccolandola nella fase di pestaggio vedrete che ad un certo punto insieme al pestaggio la soldatessa inizia anche a fare dell’altro, e che state trovando una condivisa intimità, beh…

Lo Zio Leforto approva. 😉

 

Coccole, Cazzotti e Baci Cataciani.

Questo è il romanticismo che vogliamo.

 

 

 

 

Nota agli idioti e agli scarti di umanità

Se siete delle persone così stupide, meschine, egocentriche, violente e irrispettose da scambiare una persona che lotta per difendersi da un’aggressione per una che lotta per divertimento personale, allora non meritate la vostra compagna e nemmeno di essere reputati affini alla razza umana.

Il fatto che ad alcune persone piaccia avere una sfera personale combattiva e aggressiva piuttosto che sottomessa o con qualsiasi altro tipo di impostazione NON AUTORIZZA  alcuno ad abusare di altri, in nessun luogo, motivo o contesto. In ogni luogo, contesto, caso e situazione sarà sempre necessario per tutte le persone coinvolte il reciproco CONSENSO.

Il consenso è un entusiasmante accordo tra persone nel fare qualcosa insieme.

Con consenso, potete godervi insieme Coccole, Cazzotti e Baci Cataciani.

Senza consenso si tratta di violenza.

E ovviamente, se normalmente blocchereste una persona che si tira pugni in faccia, non tirereste pugni in faccia nemmeno con il consenso.

Se (come penso che sia) questo discorso è per voi inutile, in quanto voi persone non solo razionali ma anche sempre e comunque rispettose di tutti gli altri individui, allora nessun problema. Ho preso una parte del vostro tempo, ma spero capirete che dato il tema dell’articolo è necessario fare alcune precisazioni.

Se invece siete tra le persone così stupide, meschine, egocentriche, violente e irrispettose che ho citato prima, spero di incontrarvi in un qualche contesto in cui abbia l’opportunità di spezzarvi le ossa.

 

Con affetto,

Sergente Veterano Pavel Leforto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...