Le 21 caratteristiche dell’Elfo medio

BUONGIORNO a tutti!

Potete chiamarmi Signor Nano.

Ebbene, il qui presente Signor Nano ne ha viste tante, giovincelli.
E se c’è una cosa che conosco bene, sono gli Elfi.

Vedete, nel corso della mia vita ho avuto molto a che fare con i simpatici “Orecchie a Punta”, o comunque almeno abbastanza per capire molte delle caratteristiche che li accomunano come specie.

Ebbene, se è nel vostro interesse essere in buoni rapporti con gli Elfi, oppure se siete Elfi alla ricerca di un po’ di introspezione sulla vostra specie, non dovete far altro che leggere e assimilare le 21 caratteristiche dell’elfo medio, studiate e formalizzate dal sottoscritto, il Signor Nano!

Detto questo, iniziamo.

 

https://gdrtales.files.wordpress.com/2016/06/barba-invidia.jpg?w=227&h=200
Questa si che è una Signora Barba!

1. DISPERARSI PER LA TOTALE ASSENZA DI BARBA.
Già, agli Elfi crescono solo sporadici peli, che se non eliminati diventano inquietanti baffetti (brrr), e anche se non lo ammetteranno mai sono infinitamente invidiosi di chi invece è provvisto di barba, soprattutto nel caso della folta e lussuriosa barba nanica!

 

2. PARLARE PRINCIPALMENTE PER SE STESSI.
Ogni Elfo che si ritenga tale deve SEMPRE parlare tanto, in modo da poter sentire la propria incredibile voce il più possibile. Mi raccomando, interrompete gli altri se solo osano dire qualcosa (magari anche di costruttivo, ma fregatevene), il suono della vostra voce ha priorità assoluta!

 

3. NON ARRIVARE MAI AL PUNTO.
Se volete essere degli Elfi come si deve, non dovete MAI dire le cose come stanno, ma sempre ingozzarle di stronzatine eleganti, allungando il discorso fino a quando il vostro interlocutore non si ricorderà più l’argomento dello stesso.

 

4. ANDARE IN BAGNO DI NASCOSTO.
Avete mai visto o letto di un Elfo che va in bagno? Appunto, ci sarà un motivo no??
Quindi, se l’intestino chiama, mentite spudoratamente dicendo che andate in avanscoperta, e correte a scaricare la vescica in segreto! Se invece è quella lunga, la tattica migliore è sostenere di essersi persi nella contemplazione della natura: funzionerà sempre se abituate la gente ai vostri continui sproloqui (vedi regola 2 e 3).

 

5. PERDERSI DAVVERO NELLA CONTEMPLAZIONE DELLA NATURA.
Beh, se ogni tanto non succede, poi non vi crede nessuno quando lo usate come scusa per la regola 4! E mi raccomando, di qualunque sesso siate, cercate sempre di denudarvi “involontariamente” un pochettino (senza esagerare, esibizionisti!) per un po’ di sano fan-service!

 

6. CREDERSELA SMISURATAMENTE…
Per comportarvi come veri Elfi, dovete auto-convincervi di essere la cosa più figa del creato, l’unica specie degna di nota nell’intero mondo! Dovete arrivare a pensare che se non nasci ELFO significa per forza che nasci scemo!
Acqua in bocca per la regola 1 però, che altrimenti crolla tutto eh!

 

https://gdrtales.files.wordpress.com/2016/06/elfi-perfetti-motivational.jpg?w=283&h=226
Elfi: cagano oro, e sono meglio di te in ogni cosa!

7. …MA NON RENDERLO (TROPPO) PALESE…
Essendo entità palesemente superiori, sarebbe sconveniente se gli Elfi si comportassero veramente come i naturali snob quali sono, quindi la tecnica migliore è far finta di trattare il prossimo con simpatia e gentilezza, quando in realtà sapete benissimo che qualunque cosa faccia, un elfo la farebbe meglio!

 

8. …E NEL CASO ESSERE STRAFOTTENTI.
Infine, nei (soventi) casi in cui il confronto sia inevitabile, è d’uopo vantarsi in maniera sottile e strafottente, senza realmente creare una discussione costruttiva ma con l’unico scopo di sminuire il vostro interlocutore (che tanto, non essendo Elfo, era comunque inferiore di base).

 

9. ESSERE BELLI.
Non sia mai che un Elfo sia BRUTTO! Nella loro patria, Elfolandia, la bruttezza è il reato più grave, nonché unico a cui è assegnata la pena di morte senza possibilità di appello, processo o attenuante (vi siete mai chiesti perché per il mondo girino solo Elfi belli? Beh, ora lo sapete!).

 

10. ESSERE PIU’ BELLI.
Inoltre, ogni Elfo che si rispetti non si deve accontentare di non essere ucciso alla nascita, ma mirare a migliorarsi sempre di piu! Quando nessuno vi guarda, tirate fuori il vostro specchio portatile (vergogna su di voi e sui vostri figli se non ne possedete uno!!) e mettetevi a posto capelli, armatura, brufoli, caccole, qualunque cosa riusciate prima che l’attenzione ricada su di voi!

 

11. ANDARE IN TRANCE INVECE DI DORMIRE.
I più Elfi di voi avranno già capito: rimuovendo infatti questo grave difetto genetico, il dover dormire, non si incorre più nel terrificante e pericoloso effetto “capelli disordinati” dovuti al cuscino. Persino le nefande “borse sotto gli occhi” saranno sconfitte!

 

12. AVERE SEMPRE RAGIONE.
Siete Elfi! Non importa se non avete mai studiato l’arte della forgia o del taglio delle pietre preziose, o se non avete mai messo piede su di una montagna, qualunque vostra opinione sarà sempre l’opinione più valida e importante di tutto il gruppo, e soprattutto, è vostro dovere ripeterlo e ricordarlo continuamente al prossimo!

https://gdrtales.files.wordpress.com/2016/06/e-comunque-conta-per-uno.jpg?w=167&h=256
Gimli, l’inventore della contromossa “E comunque conta per uno!”

 

13. BARARE SUL CONTO DELLE UCCISIONI.
In quanto Elfi, bisogna sempre essere primi nel conto delle uccisioni. Di conseguenza, facendo un esempio totalmente CASUALE, nel malaugurato caso in cui un Nano vi abbia superato nel conteggio la vostra migliore strategia è dare arbitrariamente valori superiori alle vostre uccisioni, cercando di abbattere qualcosa di grosso ma stupido e facendo finta che sia stato difficile per avvalorare la vostra proposta.

 

14. FARE IL MISTERIOSO.
Non importa se un ignaro membro del vostro gruppo vi pone un’innocente domanda, o se un povero messaggero stia disperatamente cercando di sapere dove portare la lettera che volete spedire, ad ogni quesito riguardo la vostra origine o luogo natio rispondete sempre distogliendo lo sguardo e assumendo la posizione de “L’Elfo Struggente”, senza mai rispondere veramente, in modo da circondarvi dell’alone di mistero che così tanto piace a voi Elfi e ai vostri fan!

 

15. EVITARE IL COMBATTIMENTO IN MISCHIA.
Diffidate sempre del corpo a corpo! Non dimenticate mai quanto sia importante la cura personale! In uno scontro all’arma bianca (o anche in uno a mani nude) potreste ricevere un’orrenda cicatrice, incorrendo così nell’ira funesta (ma categoricamente inespressiva, attenzione alle rughe!) del Re di Elfolandia che vi condannerebbe a morte per Bruttezza Colposa (cioè, vi siete lasciati rendere BRUTTI).

 

16. SAPER TIRARE CON L’ARCO.
Tradizione? NO! Ottima scusa per mettere in pratica la regola 15!

 

17. ESSERE DELLE SEGHINE.
Altra ottima scusa per la regola 15, ma essendo l’essere sminchi uno dei principali canoni di bellezza elfici, importante anche per la regola 9 (che, ricordiamo, potrebbe fare la differenza fra vita e morte in Elfolandia).

 

18. ESSERE SEMPRE IN POSA PLASTICA.
Non importa se siete (di nascosto! regola 4!!) nel mezzo della vostra cagata mattutina o se uno dei vostri compagni sta per essere ucciso, la fighezza viene prima di tutto! Ergo, controllate sempre in ogni situazione di essere in una posizione epica e memorabile, non si sa mai quali creature extra-planari potrebbero guardare! (E se il mondo esplode a causa del tempo che avete perso prima di agire, beh che si fotta! Almeno voi siete morti in una posizione figa!)

 

19. NON ESTERNARE EMOZIONI…
Grazie all’applicazione questa regola, gli Elfi ottengono ben due vantaggi.
Uno: fare i fighi. Punti bonus se utilizzi la posizione de “L’Elfo Struggente” anche qua (comportarsi così solo per fare i fighi! Se si è veramente tristi vedere regola 20!)
Due: rispettare meglio la regola 10. Perché meno emozioni significa meno espressioni, e meno espressioni significa meno rughe!

https://gdrtales.files.wordpress.com/2016/06/sad-elf.jpg?w=182&h=272
Un Elfo medio mentre applica correttamente le regole 18 e 20

 

20. …TRANNE QUANDO SIETE SOLI NELLE FORESTE.
Perché solo gli alberi possono capire la sofferenza della vostra perfezione (o la perfezione della vostra sofferenza, non sono mai riuscito a capire quale) dell’eroico Elfo a cui l’infausto destino ha riservato il crudele fato di essersi spezzato un’unghia mentre si sturava le orecchie la mattina.
Poverino!

 

21. NON MORIRE DI VECCHIAIA.
L’ultima, ma la più importante perchè giudizio finale.
Dal momento che un vero Elfo vivrebbe fino a 700 fottuti anni, la vecchiaia è semplicemente statisticamente improbabile! E’ invece estremamente più probabile morire per ferite, malattia, sbadataggine, incidente, condanna a morte per bruttezza, stupidità, noia (a vivere 700 anni uno prima o poi si stufa!) e chi più ne ha più ne metta!
Vi sarete chiesti come mai molti Elfi, invece di starsene a casa, buttano la loro longevità lanciandosi in pericolose avventure. Ora avete la risposta!

 

Benissimo, grazie alla conoscenza che ho condiviso con voi, sento già un aumento nella vostra Elficità!

Ora non vi resta che studiare ed applicare queste regole, e vedrete che in un batter d’occhio tutte le persone a voi vicine capiranno immediatamente che siete un vero Elfo, o che comunque avete approfonditamente studiato la loro fantastica cultura!

Come si dice?
“Grazie Signor Nano!”

Esattamente!

E ricordate, anche se non siete Elfi, non abbiate paura a riconoscervi in qualcuna di queste regole. Perchè in fondo, abbiamo tutti un po’ di Elfo dentro di noi!

Alla prossima, ragazzi! HAHA!

 

~~~

ATTENZIONE:
Se cercavi un articolo riguardante gli “Elfi del Natale”, mi dispiace, qui trovi solo regole per diventare splendenti, bellissimi, misteriosissimi, strafottentissimi Elfi Fantasy.

Oltre alle sentite scuse del Signor Nano, ecco un Canelfo Natalizio per tirarti su il morale.

https://gdrtales.files.wordpress.com/2016/06/canelfo.png?w=398&h=413

Annunci

15 thoughts on “Le 21 caratteristiche dell’Elfo medio

    1. “Si capisco, hai fatto bene! Nonostante i negromanti abbiano un modo di fare un po’ inquietante, e siano decisamente monotematici riguardo vestiario e argomenti di conversazione, sono comunque molto abili e capaci in quello che fanno!

      Come metodo alternativo per placare un eccesso di ilarità, consiglio di parlare con un Elfo: se fallite il tiro salvezza su volontà, la noia mortale dovrebbe pareggiare il morire dal ridere.”

      – Signor Nano

    1. “Si, capisco assolutamente.
      E’ necessaria una discreta dose di pazienza e un poderoso autocontrollo per vivere a stretto contatto con i maggiori esponenti della elficità.
      Riguardo la tua bipenne, personalmente ho trovato che bagnare abbondantemente la propria arma nel colore complementare sottrattivo del verde, presente in natura nella maggior parte delle creature umanoidi o goblinoidi, permette una perfetta eliminazione di eventuali ombre dal colore infausto >:D

      – Signor Nano

  1. Su un muro era scritto: ” ELFI – CHIUDIAMOLI IN UNA RISERVA ”

    Possa il Forgiatore custodire la scintilla della tua fucina vitale, fratello Nano, perché hai spiegato a tutti l’inettitudine di quei filosofastri perdigiorno degli Orecchie a Punta!

      1. “Hai notato come i nani siano sempre molto attenti a cercare di superare e sfidare noi elfi?
        Ho ragionato spesso su questo, e la conclusione a cui sono giunto è che essi vedano in noi elfi, e nella calma e precisione con cui facciamo le cose, un traguardo da raggiungere e superare per migliorarsi.

        Secondo me, poche forme di rispetto e ammirazione superano questa che i nani dimostrano per noi elfi, non trovi?

        Anche se ahimè, il… Signor Nano ha avuto ragione su di me con la regola 21.”

        – Liliath

    1. “Grazie fratello! Un giorno ci ritroveremo a scaldarci nella fiamma della Sua fucina, e parleremo a fondo delle nostre gesta fino a quando non verremo forgiati di nuovo dal Suo martello!”

      – Signor Nano

  2. Questa è solo invidia da parte delle razze basse…
    Il vero elfo usa ugualmente bene spada e arco.
    Il vero elfo conosce almeno le basi delle arti arcane.
    😛

    1. “Grazie del commento, mi hai reso un nano felice!
      Beh sull’invidia hai ragione! Fra tutte quella che ho sempre invidiato maggiormente è la longevitá degli Elfi, avere un sacco di tempo da vivere è veramente un dono! Non capisco perchè la sperperino cosí ma dopotutto io non sono mica un Elfo!”
      *si gratta la barba*
      “Per la spada, non vi è alcun dubbio che gli elfi la sappiano usare (non ho scritto niente che dica il contrario), ma è palese che essa sia un’arguta applicazione della prima parte della regola 19, infatti invece di caricare il nemico, ogni elfo userá sempre prima l’arco!”
      *sorseggia una birra*
      “Per le arti arcane, in realtá ho conosciuto elfi non mana-dotati, ma potrebbe essere che non fossero Veri Elfi!”

      – Signor Nano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...